(In fondo all’articolo l’intervista al Capo Gruppo Pd Antonio Tedesco effettuata il 28 febbraio 2012) –  Il Gruppo di Minoranza in seno al Consiglio comunale di Guardavalle (Cz)  manifesta con un comunicato contro la Maggioranza e il sindaco Giuseppe Tedesco, accusati secondo “Insieme per Guardavalle” di «non essere in grado di governare e di far precipitare il paese nel buio totale, nonostante Guardavalle sia uno dei paesi più estesi e popolati del territorio>>

 

La Minoranza ha più volte, negli ultimi periodi, richiamato  il primo cittadino al proprio dovere. In una intervista, effettuata da GuardavalleWeb nei primi giorni di marzo, tra le altre cose, alcune citate anche nel comunicato, il Capogruppo PD Dott. Antonio Tedesco asseriva  che <<con la nuova gestione,  tutti i settori della pubblica amministrazione hanno risentito con effetti negativi noti ormai a tutti. Ad esempio, la raccolta dei rifiuti solidi urbani, la differenziata è ormai sospesa da molti mesi, la situazione della Schillacium è una situazione precaria e si vocifera che l’Amministrazione sta approntando delle soluzioni alternative, sta mettendo in campo delle scelte  che per verità non sono a conoscenza del Consiglio Comunale come dovrebbe avvenire>>.

Prosegue il comunicato << è’ opinione e convinzione diffusa e generale che il Sindaco, con la sua giunta e la sua maggioranza, non può guidare questo paese né tantomeno affrontare alcuno dei problemi che affliggono la popolazione di Guardavalle. Al contrario, molte delle iniziative che la precedente amministrazione aveva faticosamente messo in campo vengono, volutamente, lasciate marcire, messe nel dimenticatoio>>. Si “rimprovera” all’amministrazione attuale di privare di potere il Consiglio comunale  e di <<rintanarsi nelle stanze dei bottoni occupando militarmente i vari settori del palazzo municipale, chiudendo le porte al paese, alla politica, al confronto, alla partecipazione e lasciando l’intera popolazione attonita stupefatta smarrita incredula per tanta miseria e degrado politici>>.

Secondo il Gruppo Consigliare all’opposizione <<il Sindaco, con la sua giunta e la sua maggioranza, non può guidare questo paese né tantomeno affrontare alcuno dei problemi che affliggono la popolazione di Guardavalle. Al contrario, molte delle iniziative che la precedente amministrazione aveva faticosamente messo in campo vengono, volutamente, lasciate marcire, messe nel dimenticatoio>>. Inoltre,in relazione a quanto scritto, il malumore dei Consiglieri di minoranza è dovuto al fatto che gli amministratori in carica <<con precisa scienza e perizia, sfacciatamente personalistica e clientelare, in sfregio ad ogni regola e ad ogni buonsenso, affrontano e sistemano con atti illegittimi questioni strettamente di parte>>.

La lista “Insieme per Guardavalle” intende far sapere ai cittadini che i politici alla guida del paese, nelle vesti di amministratori:

 

  • Hanno appaltato e di recente sottoscritto il contratto per l’illuminazione votiva del cimitero comunale. Contratto della durata di 20 anni, senza passare dal Consiglio Comunale per l’atto di indirizzo, come prevede la normativa, senza voler tener conto delle proposte dell’opposizione che andavano nella direzione del risparmio e di un servizio più efficiente.
  • Hanno deliberato, a favore dell’ex Comandante dei Vigili Urbani Chiera, un riconoscimento di somme non dovute. Lo stesso, in prossimità del pensionamento, aveva fatto causa al Comune, sapendo benissimo che avrebbe perso. Infatti, così è stato. Il Comune ha dovuto spendere circa 4.000 euro di spese legali. Nonostante ciò, il Sindaco ha deciso di elargire al parente un lauto ringraziamento e compenso sulla cui legittimità occorre fare chiarezza.
  • Per pulire in parte il paese vengono chiamate le imprese del partito del Sindaco. Sarebbe stato più giusto impiegare operai tramite regolare assunzione e dare sollievo ad alcune famiglie in difficoltà; noi abbiamo sempre applicato questo criterio assicurando equità, efficienza e risparmio. E poi si blatera di mancanza di soldi!
  • Il costo dell’appalto per la manutenzione della fognatura è abbondantemente raddoppiato. Solo per fare qualche esempio. L’elenco dello scempio amministrativo è molto più lungo ed avremo occasione di ritornarci. Non ci sono soldi, ripetono, tranne che per familiari, amici e tifosi!
  • La strada tra via Repubblica e via Colombo è rimasta com’era, nonostante le risorse economiche disponibili. Il Sindaco, che in questa vicenda è stato tecnico di parte, perché non l’affronta? Vuole favorire qualcuno? Ci dica cosa intende fare.
  • Delle due traverse su via Provinciale, di fronte Piazza De Andrè, che rappresentano una bruttura in pieno centro, non se ne parla, nonostante esistano progetto e impegno in bilancio; per loro, prioritario è stato spostare i cassonetti della spazzatura per soddisfare uno dei loro più accesi tifosi, lasciando tanti anziani nella difficoltà di portare altrove i rifiuti. Non ci sono soldi rispondono. Il solito ritornello…
  • Il burrone antistante la stazione ferroviaria, tutto pronto: progetto e finanziamento. Si tratta di appaltare i lavori. Nulla. Anche in questo caso il Sindaco vuole proteggere e favorire qualcuno?
  • Della Nettezza Urbana, della Schillacium e degli operai che non si pagano da mesi e rischiano di trovarsi senza lavoro non si parla. Non si conoscono quali siano le proposte e le intenzioni del Sindaco, e la lentezza nell’affrontare una questione così cocente lascia stupefatti. Si vociferano più cose. Vuole il Sindaco spiegare al Consiglio e alla popolazione come intende risolvere questo drammatico problema? La differenziata, avviata dalla passata amministrazione, è stata sospesa da molti mesi. Quali sono le motivazioni? Perché in questo paese si torna indietro?
  • Perché il Centro Storico è stato completamente abbandonato?

 

Nella sua missiva, dal titolo “Amministrazione Comunale in stato comatoso””, inviata agli organi di stampa e fatta affiggere come manifesto anche in paese, la Lista “Insieme per Guardavalle” conclude chiedendosi << Che cosa deve succedere   ancora perché il Sindaco venga a riferire in Consiglio Comunale?>>.

Leggi o scarica il documento originale: Manifesto Lista Insieme per Guardavalle

——————————————————————

Intervista effettuata al Dott. Antonio Tedesco (ex sindaco Pd e Capo Gruppo di Minoranza) in data 28 febbraio 2012.

 

Iscriviti al Canale di MaryWebEventy per essere sempre e tempestivamente informato sulle nuove produzioni video. Clicca qui: http://www.youtube.com/user/JerryNavajo?feature=mhee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− sei = 0