La mostra-baratto realizzata dalle insegnati delle scuole dell’infanzia dell’Istituto comprensivo A.Moro di Guardavalle del plesso centrale e della frazione Marina, sembra partire da questo concetto. Il progetto “manipolando creo e mi diverto” – spiegano le insegnanti –  risponde alle esigenze di fare, agire ed esprimersi, i materiali sono svariati, come il materiale utilizzato: rotoli di carta igienica, tessuti, posate,  spugne,valve di cozze, sassi, gusci di noci, pigne, foglie, rotoli di carta, ecc. ; con un tocco di fantasia questi materiali di “scarto” sono stati assemblati, fatti rinascere e trasformati in opere artistiche.

I capolavori, realizzati dalle insegnanti in sinergia e sintonia con i propri alunni, sono stati attrazione non solo per i genitori, ma anche per tutti i ragazzi dell’Istituto comprensivo, sia primaria che secondaria di I° grado. Le abilità di riciclare con arte ha offerto importanti spunti di riflessione. (Genni Pasquino)

 L’esposizione dura tre giorni, al termine della quale i piccoli lavoretti verranno “acquistati” dai genitori attraverso lo scambio di materiale scolastico di facile consumo.In questo modo alternativo, dunque la scuola, potrà garantire ai bambini iscritti colori,carta, matite, colla, cartoncino e ogni sorta di materiale necessario per svolgere al meglio le attività didattiche.