purri-gennyNella primavera del 2018, a Guardavalle (Cz) si tornerà a votare per le elezioni amministrative comunali. Ultimi mesi, quindi, per il sindaco Giuseppe Ussia e l’unione di centrosinistra al governo della città da maggio 2013.

In vista del prossimo appuntamento elettorale, un gruppo di politici, appartenenti a schieramenti diversi, si propone con una propria nuova coalizione. Ma secondo l’attuale consigliere di minoranza Antonio Purri al momento “Non è nata nessuna coalizione ancora, si sta ragionando e si sta discutendo. Non è una lista che nasce in contrapposizione a qualcuno o contro chi, il fine è quello di creare una condizione diversa da quella che si sta vivendo attualmente”.

Banner pubbli 10

Questo gruppo di forza attiva, da quello che abbiamo inteso, sarà un movimento di persone dotate di buona volontà, con diverse esperienze politiche e non, che si mettono in gioco per rappresentare una concreta alternativa ad una amministrazione di cui secondo Purri: “La gente è scontenta, non apprezza i comportamenti e gli atteggiamenti degli attuali amministratori. C’è questa situazione di stallo nel paese. Un’amministrazione che ha trascurato il centro storico, a parte Piazza Carmine, che era una proposta avanzata già nel 2012.Guardavalle vive in uno stato di degrado terribile. Un’amministrazione che si è chiusa a riccio, nonostante avevano sbandierato che Palazzo S. Agazio sarebbe stato un Palazzo di vetro sinonimo di trasparenza”.

Alla domanda di Genny Pasquino “Che voto darebbe al Sindaco Ussia?”

Purri senza pensarci più di tanto risponde: “Se mi costringe a dare i numeri darei certamente un 3, non più di 3. Quello che manca è l’aspetto culturale, non ha dimostrato di avere spessore, non ha dimostrato di avere capacità nella gestione di alcune problematiche, sotto questo aspetto è stato molto deludente. 3 è un giudizio che la popolazione da al sindaco. Pino Ussia è mio amico, ma essere un bravo infermiere o avere la capacità di avere consensi, questo non significa in automatico essere un buon amministratore. Può essere un bravo infermiere, un professionista, ma sul piano politico-amministrativo ha deluso”.

“La lista per cui ci si sta incontrando con il Dott. Tedesco, Nicola Marino e altri del Centro Destra, non vuole essere una lista contro il sindaco, – dice il Consigliere Purri –  ma se si concretizza, sarà una lista a favore di Guardavalle. L’intento della nuova coalizione sarà quello di rendere le condizioni di questo paese più vivibili.”

L’obiettivo, sembra di capire ascoltando Purri,  è quello di organizzare Guardavalle dando vita ad una progettualità che guarda al futuro, sfruttando le sue reali potenzialità turistiche, imprenditoriali e lavorative dei residenti, nella cornice di un importante patrimonio storico, artistico e culturale.

Tali propositi potrebbero sembrare irrealizzabili, ma alcuni cittadini affermano che sia giunta l’ora di metterli in pratica,  Guardavalle  ha bisogno di progetti seri e ambiziosi, con il coinvolgimento di tutti i cittadini. In particolare il Sig. Agazio che ci ha contattati “Si auspica che a questo paese tanto amato venga restituito un roseo meritato futuro e perché lo stesso sia restituito ai piccoli cittadini che andranno a formare la nuova comunità guardavallese.”

Per quanto riguarda eventuali repliche al video sotto, MaryWebEventy e CostaJonicaWeb.it sono disponibilissimi al numero telefonico 327 3645211 anche WhatsApp.