Martedì mattina 17 novembre 2021, tra euforia e gioia (espresse da tutti i presenti, specialmente dagli alunni della locale scuola media pure per la simpatica novità), ha avuto grande successo l’inaugurazione delle prime due “panchine viola della gentilezza” nel territorio del Comune di Guardavalle, una al Borgo e l’altra alla Marina. “Coloriamo Guardavalle di Gentilezza!” è stato lo slogan che ha accompagnato la manifestazione che ha avuto due patrocini molto importanti, quello del Movimento Italiano per la Gentilezza di Parma, diretta emanazione del World Kindness Movement di Tokyo; quello dell’Associazione MaryWebEventy (produzioni TV e editore di CostaJonicaWeb.it) che opera sia in Sicilia (provincia di Messina) che in Calabria (provincia di Catanzaro) e quello dell’Università delle Generazioni di Agnone del Molise.

Due sono stati i momenti dell’originale evento che sarà sicuramente emulato anche in altri paesi e città della Calabria: uno a Guardavalle Centro verso le ore 10 e l’altro a Guardavalle Marina verso mezzogiorno. In entrambe le occasioni, a tagliare il nastro il Commissario Straordinario del Comune, dott. Umberto Campini, il quale si è complimentato prima di tutto con la promotrice Genny Pasquino (fondatrice e direttrice della “Biblioteca dei Piccoli”) e Roberta Fraietta (Presidente AVIS locale) e poi anche con tutte le associazioni e gli sponsor che hanno sostenuto l’utile iniziativa.

Tra i sostenitori sono intervenuti Alonso Alcaro (presidente), Vincenzo Riitano e Tonino Morello del “Guardavalle Calcio” e della “Scuola Calcio” i quali hanno espresso tutto il loro compiacimento per questa adesione, dal momento che – hanno detto – “la gentilezza fa parte di uno dei valori fondamentali che cerchiamo di far germogliare nei nostri bambini. Infatti operiamo in una fascia di età particolare, dove un attimo di distrazione nel percorso formativo può generare danni incalcolabili. Pitturare una panchina porta con sé un messaggio visibile a tutti come gli slogan scritti su di essa dalle persone che fanno parte delle preziose associazioni che, invitate a partecipare a questa giornata, operano in modo molto positivo nel nostro territorio. Valori come la gentilezza, il rispetto del prossimo e dell’ambiente possono fare parte del patrimonio personale e collettivo dei nostri bambini se questi hanno tutti i loro spazi occupati in modo da non avere più tempo di pensare ad altro se non ai loro impegni scolastici, sportivi e religiosi che li aiutano a crescere come cittadini del domani. Nel nostro caso, per perseguire in modo ottimale questi obiettivi, abbiamo bisogno del supporto della famiglia, della scuola e degli sponsor che ci aiutano, insieme al Comune che ci fa usare le strutture sportive, in modo tale da offrire un programma formativo che ci consenta di far crescere in modo sano i nostri bambini!”.

Per l’associazione ARSSA sono intervenuti Assunta Riitano e Daniela Surace. Per l’AVIS (donatori sangue) la presidente dell’AVIS locale ha detto: << Nella mattinata di oggi 16 novembre 2021, nell’àmbito della Giornata della Gentilezza, l’AVIS comunale di Guardavalle Marina (operante nei comuni di Guardavalle e Santa Caterina dello Ionio), attraverso i componenti il direttivo, ha contribuito alla buona riuscita della manifestazione che ha visto coinvolte le altre associazioni operanti sul territorio e il mondo della scuola dell’Istituto comprensivo “Alto Moro”. Nei due appuntamenti di Guardavalle Centro e della frazione Marina, l’AVIS ha illustrato brevemente l’attività di volontariato che svolge sul territorio, legandola al tema della manifestazione “Il dono del sangue è un gesto di gentilezza verso chi ne ha bisogno”! Abbiamo interagito con gli alunni, mettendo in risalto la frase riprodotta sulla panchina della gentilezza, richiamando più volte la loro attenzione, nell’intento di accendere nelle giovai generazioni il rispetto per i beni comuni (la panchina) come una rappresentazione della gentilezza verso gli altri cittadini. Dal mondo AVIS … è tutto! >>.

L’ing. Ilario Sorgiovanni dell’AVIS ha poi aggiunto: << Gesti e pensieri gentili rivoluzionano il mondo – L’AVIS intercomunale di Guardavalle e di Santa Caterina dello Ionio, presente attivamente da oltre 20 anni sui nostri territori, ha creato una realtà forte e consolidata che si manifesta nell’atto della donazione del sangue e nell’azione di volontariato gratuito a favore della comunità, affinché il gesto di tale donazione sia sempre un pensiero rivoluzionario per il bene del mondo intero, nonché gentile per il donatore e di universalità globale”>>.

Infine, tra gli sponsor che hanno sostenuto la bella manifestazione, erano presenti: per l’associazione ARSSA Assunta Riitano e Daniela Surace;  per l’Associazione AUSER (Centro Sociale) il presidente Nicola Geracitano; per l’Associazione Punta Stilo il dott. Francesco Quaranta; ed un rappresentante della “Scuola di Ballo Giada”.

Particolare importanza assume il lavoro svolto con gli alunni dai docenti della locale Scuola media, i quali hanno scelto di impegnarsi molto sull’alfabeto della gentilezza. Tale prezioso lavoro pedagogico continuerà per tutto il resto dell’anno scolastico e sarà affiancato anche dalla “Biblioteca dei Piccoli” voluta e diretta dalla giornalista Genny Pasquino, ispiratrice e madrina di queste prime due “Panchine viola della Gentilezza” per una “Guardavalle città gentile”.

 

Lascia un commento