E’ stata una bella esperienza di società. Numerosi bambini e bambine hanno partecipato alle attività proposte tra caccia al tesoro e lettura animata.

Poi anche il momento della merenda con pizza e mela molto gradito e non solo dai più piccoli. “Il borgo delle fiabe” è stata l’occasione per rafforzare la cooperazione tra le realtà che operano nel territorio.

L’organizzatrice Genny Pasquino, esprime piena soddisfazione per l’esito della manifestazione sottolineando l’importanza del coinvolgimento in sinergia con altre realtà attive nel comprensorio e ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento e naturalmente tutti i partecipanti.

Questa la sua dichiarazione:

<<Per organizzare un grande evento sono necessarie risorse economiche ed umane. Ma io continuo a pensare che le persone siano le risorse più importanti di un paese. Siamo riusciti contando solo sulla spontaneità e la generosità a realizzare un progetto che ha permesso a famiglie e bambini di trascorrere un paio d’ore alla scoperta del patrimonio culturale e architettonico di Guardavalle.
Ad ascoltare racconti e musica, a superare prove di abilità e quiz ed a cercare indizi riconducibili alle fiabe più amate. L’arte e la fantasia gli ingredienti base. Grazie ai Commissari Straordinari per aver approvato questa e le altre iniziative di promozione della lettura nell’ambito del Maggio del libri.
Un ringraziamento alla compagnia Teatro del Carro Luca Michienzi, al poliedrico Agazio Martinis, Ilario Sorgiovanni, vice presidente AVIS sezione di Guardavalle, Laura Caristo e chiunque abbia anche solo con un sorriso sostenuto l’ iniziativa.
Un grazie particolare al fruttivendolo Vincenzo per le mele, al panificio San Rocco per la squisita pizza e ai residenti che ci hanno accolto con entusiasmo.
Ringrazio infine i sostenitori della Biblioteca dei piccoli sparsi in tutta Italia. Ogni bambino presente ha ricevuto in dono un libro. >>