Il Comune di Guardavalle, tramite il Responsabile UTC Ing. Giovandomenico Romeo, informa che è uno degli enti ai quali è stato assegnato, con DPCM pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 296 del 14 Dicembre 2021, il fondo a sostegno dei comuni marginali, per gli anni 2021-2022-2023 per l’importo annuale di 74.873,31 Euro.

Il fondo della prima annualità, avvisa l’amministrazione, sarà utilizzato per la seguente misura:

  • Creazione nuove idee imprese commerciali, agricole e artigianali, contributo a fondo perduto aperto anche a chi ha già un’attività economica;
  • Verranno finanziati 4 progetti per l’importo di Euro 18.718,32.

Il riferimento della delibera è GM n. 5 del 28 luglio 2022. I bandi e i formulari/schemi di domanda potranno essere scaricati dal sito istituzionale del Comune. La documentazione generale della misura potrà essere richiesta e ritirata anche all’ufficio protocollo del Comune.

Le idee di finanziamento dovranno essere inoltrate entro il 6 ottobre 2022, tenendo conto dei requisiti previsti dal bando di riferimento.

Approfondiamo:

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 14 dicembre scorso il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che ripartisce il “Fondo di sostegno ai comuni marginali” per gli anni 2021-2023.

L’istituzione del fondo è stata disposta al fine di favorire la coesione sociale e lo sviluppo economico nei Comuni particolarmente colpiti dal fenomeno dello spopolamento e per i quali si riscontrano rilevanti carenze di attrattività per la ridotta offerta di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche, nel rispetto della complementarità con la strategia nazionale per le aree interne.

Il fondo è dotato complessivamente di 180 milioni euro assegnati a 1.187 Comuni, selezionati per le loro condizioni particolarmente svantaggiate, con un tasso di crescita della popolazione negativo sia nel lungo sia nel breve periodo, l’Indice di Vulnerabilità Sociale e Materiale (IVSM) superiore alla media e con un livello di redditi della popolazione residente inferiore alla media. Per Guardavalle l’Indice di Vulnerabilità Sociale e Materiale è 103,72 che se vogliamo è uno dei più alti.

Il Decreto individua 1.101 comuni del Sud, ai quali andranno oltre 171 milioni di euro (il 95,2% del totale), 52 comuni dell’Italia centrale (per 5,5 milioni di euro) e 34 del Nord (3,1 milioni di euro).

Le risorse potranno essere utilizzate per tre categorie di interventi nei territori soggetti a spopolamento:

  • adeguamento di immobili comunali da concedere in comodato d’uso gratuito per l’apertura di attività commerciali, artigianali o professionali;
  • concessione di contributi per l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole;
  • concessione di contributi a favore di chi trasferisce la propria residenza e dimora abituale nei comuni delle aree interne, come concorso per le spese di acquisto e ristrutturazione dell’immobile (massimo 5.000 euro a beneficiario).

I Comuni possono concedere i contributi di cui al DPCM 30.09.2021 per una o più categorie di interventi previsti nell’articolo 2, comma 2, lettere a), b), c), del medesimo DPCM nella misura individuata da ciascun Comune in ragione delle necessità e caratteristiche del territorio di riferimento e nei limiti delle risorse economiche assegnate allo stesso per ciascuna annualità 2021-2022-2023.

 

Tali comuni, inoltre, potranno concedere gratuitamente i propri immobili da adibire ad abitazione principale o per svolgere lavoro agile. L’Agenzia per la Coesione territoriale provvede all’erogazione del Fondo e avrà il compito di monitorare l’effettivo utilizzo delle risorse.

A tale verifica sarà subordinata anche l’erogazione delle successive annualità.

Avviso e Documenti Allegati
  – avviso pubblico.pdf
  – BANDO ATTIVITA’ PRODUTTIVE.pdf
  – FORMULARIO PROGETTUALE.docx
  – PIANO FINANZIARIO.docx
  – SCHEMA DI DOMANDA Alleg. A.docx

 

Link al video del Sindaco di Guardavalle Giuseppe Ussia in merito  al “Fondo di sostegno ai comuni marginali”

Lascia un commento