bollettino-covid-guardavalleArriva quest’oggi in tarda sera sui social l’aggiornamento del bollettino Covid_19 del Sindaco di Guardavalle Giuseppe Ussia.

Il primo pensiero del primo cittadino è rivolto ad un anziano contagiato che ci ha lasciati: “Purtroppo oggi la nostra comunità perde il nonnino Agazio Caristo di 94 anni, affetto da Covid e ricoverato a Germaneto in rianimazione, che purtroppo non è riuscito a superare le conseguenze di questa malattia, per lui letale. Il triste congedo dalla vita terrena è stato eseguito oggi al cimitero di Guardavalle, alla presenza di Don Orlando, Padre Jasmine e i pochi parenti.

Seppur pochi, per via delle norme anticovid, la mia presenza è stata il saluto di tutta la comunità per il signor Agazio che è stato parte integrante della Congrega del Rosario, dove ha rivestito la carica di priore ed è stato un padre di famiglia esemplare. Una preghiera per la sua anima affinché possa raggiungere la pace eterna”.

Con Agazio Caristo ad oggi sono 5 in totale i deceduti a causa della pandemia iniziata appunto a marzo 2020, precedentemente 2 scomparsi a Milano e 2 nella Casa di Riposo di Chiaravalle (Cz).

Di seguito i numeri comunicati dal Sindaco Ussia in quest’ultimo aggiornamento:

  • 4 nuovi casi si registrano a Guardavalle Centro, persone componenti lo stesso nucleo familiare;
  • 3 persone già contagiate sono risultate negative al tampone molecolare e pertanto guarite;
  • 20 persone sono guarite complessivamente;
  • 1 nuovo ricovero ospedaliero: un paziente positivo al Covid è stato ricoverato presso l’Ospedale Pugliese di Catanzaro;
  • 3 sono le persone ospedalizzate per contagio Covid_19;
  • 68 sono i positivi al momento nel territorio di Guardavalle.

 Leggendo i numeri non sembra che la situazione sia molto migliorata, 20 sono guariti ma il numero dei contaminati da Covid_19 è rimasto invariato rispetto al precedente aggiornamento del 24 gennaio 2021 e cioè 68, motivo per cui sembra sia stata emanata l’ordinanza, N.14 del 22/1/2021, dove, in via precauzionale, si rinviava l’apertura al 31/01/2021 di: scuole di ogni ordine e grado, cimitero comunale, mercati rionali, isole ecologiche, Lungomare e Lungofiume.

Il Sindaco Ussia prosegue nella sua comunicazione affermando che: “Vista la situazione e i dati in decrescita, si sta valutando la possibilità di riprendere le attività scolastiche in presenza da lunedì 1 febbraio 2021 e la riapertura di mercati rionali, cimitero comunale, lungofiume, lungomare e isole ecologiche. Però su questo punto, verrete aggiornati nei prossimi giorni”.

Come di consueto Ussia chiude il suo comunicato con un invito, cui tutti dovremmo attenerci e farne tesoro: “Vi invito sempre a rispettare le misure di contrasto al diffondersi del Covid-19 (mascherine, isolamento interpersonale, igiene delle mani). Grazie per l’attenzione e buona serata”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 − uno =