Presso la biblioteca dei piccoli di Guardavalle riprendono le attività di promozione della lettura in sede,  con una iniziativa realizzata in collaborazione con Soroptismis di Soverato: la presentazione del libro per bambini di Teresa Catone.

“Un  mondo nel mondo” è il titolo della raccolta di poesie scritte dall’ insegnate- scrittrice Teresa Catone che venerdì pomeriggio ha offerto spunti di riflessione su molte tematiche legate all’ infanzia negli spazi della biblioteca gestita da Genny Pasquino. All’ iniziativa era presente la presidente dell’ associazione Soroptimis Soverato Carmela Pisano che ha dialogato con l’ autrice.

Genny Pasquino – Siamo felici di aver accolto Teresa Catone e il club Soroptimis nella Biblioteca dei piccoli. Soropstis promuove azioni di sostegno alle donne affinchè possano realizzare il loro potenziale individuale e collettivo. Anche la Biblioteca dei piccoli, promuove nel suo piccolo la democrazia paritaria con iniziative mirate, condividiamo molti obiettivi. Abbiamo deciso di ripartire dalle poesie di questo libro perché trattano tematiche importanti con semplicità, al centro delle nostre proposte, incontri e attività mettiamo sempre il benessere del bambino. Ringrazio la presidente e le socie per aver pensato alla biblioteca dei piccoli quale luogo adatto al Baby pit-stop. Mi è capitato di accogliere mamme in cerca di un posto dove allettare o cambiare il proprio bambini, del resto la biblioteca dei piccoli è uno spazio sociale attenta alle molteplici esigenze del collettivo  ”

Teresa Catone – Ho avuto il piacere di essere accolta nella Biblioteca dei piccoli per presentare il mio libro Un mondo nel mondo. Amo il mondo dei bambini che sono sempre protagonisti nei scritti e che vivo tutti i giorni. Ho avuto il piacere di confrontarmi con Genny che ha ideato questo luogo fantastico dove si respira aria sana, aria buona e piena di amore. Le riconosco il merito di aver fondato una biblioteca che penso dovremmo considerare tutti il cuore di ogni città, importantissima soprattutto per i più giovani che verranno guidati e sensibilizzati attraverso la lettura, invito tutti a visitare questo posticino magico e mi complimento con Genny per aver dato un cuore alla sua città e lo fa pulsare con i sorrisi dei suoi piccoli lettori.

Carmela Pisano – presidente Soroptimis Soverato: <<È stato un  piacere ed un onore essere presente al battesimo del libro di Teresa Catone “un mondo nel mondo” e che il club sia, stato madrina di questa prima presentazione, e non vi poteva essere luogo più adatto perché la Biblioteca dei piccoli è davvero un mondo nel mondo dove i bambini possono esprimere liberamente le loro potenzialità in tutta liberta e senza pregiudizi di alcun genere.>>

Olga Saraco: “Il Club Soroptimist di Soverato è uno dei 150 club presenti in Italia, il 134°, ed è stato fondato il 25 settembre 2004.”

Il Soroptimist di Soverato ha realizzato vari progetti. Tra questi una “Utanza tutta per se”, per le donne vittime di violenza e maltrattamenti che è stata allestita nella sede della Caserma dei Carabinieri di Soverato. La stanza ha la finalità di garantire alle donne, che subiscono violenza o maltrattamenti, un luogo accogliente in cui trovare il coraggio di denunciare.

Ma l’ impegno del club è costante e trasversale. Nel 2018 con il progetto nazionale “Si va in Biblioteca”, volto a favorire la frequentazione della biblioteca come luogo privilegiato del sapere, di incontro, di aggregazione ,  si è avviata un’attività di collaborazione con la Biblioteca Vincenziana di Davoli.

Ora si continua con la Biblioteca dei piccoli di Guardavalle dove oltre alla presentazione del libro della socia e docente Teresa Catone,  la Presidente del Club  Carmela Pisano ha comunicato che  il Soroptimist d’Italia ha siglato un protocollo con l’UNICEF per il “Progetto Baby Pit-Stop”. Si tratta di un’iniziativa realizzata per garantire i diritti sanciti dalla convenzione Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza che prevede l’allestimento di aree attrezzate per accogliere le mamme che vogliono allattare quando si trovano fuori casa.

Il Soroptimist Club di Soverato ha scelto la Biblioteca dei piccoli di Guardavalle come luogo dove realizzare il Baby Pit-Stop, l’area di sosta per allattare e cambiare il pannolino. La presenza di una giovane mamma in attesa di un bimbo, ha data immediatamente valore all’attività.”