guardavalle municipio 12Il Responsabile dell’Area Amministrativa del Comune di Guardavalle (Cz) Rag. Mario Randò rende noto che: <<Questa Amministrazione intende procedere alla individuazione del componente del Nucleo di Valutazione; Il presente avviso viene emesso in conformità alle delibere della Commissione per la Valutazione, la Trasparenza e l’Integrità delle amministrazioni pubbliche (CIVIT) n. 121/2010, la quale, relativamente agli Organismi indipendenti di valutazione, testualmente recita: “Considerato che l’articolo 14 del decreto legislativo n. 150 del 2009, non trova applicazione ai comuni (stante il mancato rinvio disposto dall’articolo 16, comma 2, del decreto legislativo n. 150/2009), la Commissione ritiene che rientri nella discrezionalità del singolo Comune la scelta di costituire o meno l’Organismo Indipendente di Valutazione (OIV)”; nonché n. 23/2012, secondo cui gli enti locali, stante il mancato rinvio dell’art. 16, comma 2, del d. lgs. n. 150/2009 all’art. 14 dello stesso decreto, salvo quanto espressamente previsto dalla legislazione regionale, hanno la facoltà, e non l’obbligo, di costituire l’OIV, in quanto, nella loro autonomia, possono affidare ad altri organi i compiti previsti dai principi di cui alle disposizioni del d. lgs. n. 150/2009 indicate nel citato art. 16. Qualora, però, detti enti procedano alla nomina dell’OIV, o in applicazione della legislazione regionale di adeguamento ai principi del d. lgs. n. 150/2009 o per autonoma decisione, devono individuarne i componenti in conformità all’art. 14 dello stesso decreto e tenendo conto dei requisiti previsti dalla presente delibera, previo parere favorevole della Commissione; Il Nucleo di Valutazione che si intende designare è rinnovabile una sola volta;

genny-pubblicita-parliamo-di

Il Nucleo di Valutazione dovrà svolgere all’interno dell’amministrazione un ruolo fondamentale nel processo di misurazione e valutazione della attività delle strutture e del personale (performance). Compito del Nucleo di Valutazione è verificare la corretta ed economica gestione delle risorse del Comune, nonché la congruenza dei risultati gestionali con gli indirizzi e gli obiettivi politici di programmazione. Il Nucleo di Valutazione determina annualmente i parametri di riferimento del controllo anche sulla base delle indicazioni degli organi di vertice politici e a questi riferisce sull’andamento della gestione, sia in corso di esercizio che al termine dello stesso. Il Nucleo di Valutazione propone le metodologie permanenti di valutazione del personale dipendente, propone altresì la graduazione dell’indennità di posizione delle Posizioni Organizzative e avanza la proposta di valutazione per la retribuzione di risultato dei responsabili di P.O. Il Nucleo di Valutazione svolge inoltre le seguenti attività:

a) promuove e attesta l’assolvimento degli obblighi relativi alla trasparenza e all’integrità; b) monitora il funzionamento complessivo del sistema della valutazione, della trasparenza e integrità dei controlli interni ed elabora una relazione annuale sullo stato dello stesso;

c) comunica tempestivamente le criticità riscontrate ai competenti organi interni di governo ed amministrazione, nonchè alla Corte dei conti e all’Ispettorato per la funzione pubblica;

d) valida la Relazione sulle performance e ne assicura la visibilità attraverso la pubblicazione sul sito istituzionale dell’Amministrazione;

e) garantisce la correttezza dei processi di misurazione e valutazione, nonché dell’utilizzo dei premi secondo i disposti di legge e dei contratti collettivi nazionali e dei contratti integrativi, nel rispetto del principio di valorizzazione del merito e della professionalità;

f) propone, all’organo di indirizzo politico-amministrativo, la valutazione annuale dei Responsabili di P.O. e l’attribuzione ad essi dei premi;

g) contribuisce a definire le linee guida metodologiche per la costruzione di report, per la programmazione, la gestione e il controllo;

h) valida la misurazione e valutazione della performance annuale dei responsabili apicali titolari delle posizioni organizzative e l’attribuzione della retribuzione di risultato;

i) elabora le metodologie che, tenendo conto di quanto disposto al riguardo dalla specifica normativa e dai contratti collettivi di lavoro sia a livello nazionale che decentrato, devono corrispondere a criteri di utilità gestionale, equità, trasparenza e garanzia del contraddittorio sulle seguenti materie:

• Analisi delle posizioni organizzative;

• Valutazione del ciclo della performance del segretario generale;

• Valutazione del ciclo della performance dei responsabili titolari di posizione organizzativa

• Impostazione e valutazione del ciclo della performance individuale del sistema premiante del personale

l) quant’altro previsto dalla normativa vigente e da quella che dovesse entrare in vigore nel periodo di nomina attinente a specifiche funzioni degli OIV o organismi equivalenti di valutazione del personale

Banner pubbli 10

Il Nucleo di Valutazione di questa Amministrazione Comunale sarà costituito in forma monocratica. Il componente deve possedere elevata professionalità ed esperienza, maturata nel campo del management, della valutazione della performance e della valutazione del personale delle amministrazioni pubbliche. I requisiti di cui sopra devono essere comprovati da apposito curriculum che deve essere pubblicato sul sito dell’Ente. Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: Possesso della cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione europea. In quest’ultimo caso, il candidato dovrà possedere un’adeguata conoscenza della lingua italiana.

AREA DELLE CONOSCENZE: Laurea specialistica o laurea conseguita nel previgente ordinamento nelle seguenti discipline:

− Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia, Ingegneria Gestionale;

Per le lauree in discipline diverse è richiesto, altresì, un titolo di studio post-universitario in profili afferenti alle materie suddette, nonché in materia di organizzazione e gestione del personale delle pubbliche amministrazioni, del management, della pianificazione e controllo di gestione, o della misurazione e valutazione delle performance. Sono ammessi anche titoli di studio post-universitario in discipline attinenti alle specificità di questa Amministrazione. In alternativa al possesso di un titolo di studio post-universitario, è sufficiente il possesso dell’esperienza, prevista dal successivo paragrafo” Area delle esperienze professionali”, di almeno cinque anni. Titoli Valutabili: Sono valutabili i titoli di studio, nelle materie di cui al precedente punto, conseguiti successivamente al diploma di laurea e rilasciati da istituti universitari italiani o stranieri o da primarie istituzioni formative pubbliche. Ai fini della relativa ponderazione sarà fatta distinzione tra titoli conseguiti all’esito di un percorso formativo di durata comunque superiore a quella annuale (dottorato di ricerca, master di II livello, corsi di specializzazione) e altri titoli di specializzazione.

AREA DELLE ESPERIENZE PROFESSIONALI

Il componente dovrà essere in possesso di un’esperienza di almeno cinque anni, in posizioni di responsabilità, anche presso aziende private, nel campo del management, della pianificazione e controllo di gestione, dell’organizzazione e della gestione del personale, della misurazione e valutazione delle performance e dei risultati, ovvero in possesso di un’esperienza nel campo giuridico-amministrativo, tenendo anche conto dei compiti che derivano dall’applicazione della L. n. 190/2012. In alternativa assume rilievo anche un’esperienza presso un O.I.V. o presso organismi simili (Nucleo di Valutazione) di almeno due anni, purchè non siano incorse eventuali cause di rimozione dall’incarico prima della scadenza.

AREA DELLE CAPACITÀ

Il componente dovrà possedere, anche in relazione alla natura ed ai compiti di questa Amministrazione, adeguate competenze e capacità manageriali e relazionali dovendo promuovere i valori del miglioramento continuo della performance e della qualità del servizio, nonché della trasparenza ed integrità. Le predette capacità e competenze specifiche saranno accertate dagli elementi desumibili dal curriculum. Qualora il candidato abbia già rivestito il ruolo di componente di OIV/NUCLEO DI VALUTAZIONE, anche presso altra amministrazione, dovrà darne indicazione nel curriculum e nella relazione di accompagnamento e illustrare l’attività precedentemente svolta.

CONOSCENZE INFORMATICHE: Il candidato dovrà possedere buone e comprovate conoscenze informatiche ; Ai fini dell’accertamento di tutti i requisiti richiesti, alla domanda vanno allegati il curriculum vitae e una relazione accompagnatoria.

MODALITA’ DI VALUTAZIONE DEI REQUISITI: I requisiti dei candidati verranno accertati attraverso istruttoria del Segretario Generale, con il supporto del Servizio Personale, al cui termine sarà predisposta apposita relazione. A tal fine saranno esaminati i curricula e le relazioni di accompagnamento,con riferimento ai seguenti ambiti: -area delle conoscenze, costituita dalla formazione del candidato nella quale confluisce la valutazione del percorso di studi e di specializzazione; – area delle esperienze, costituita dal percorso professionale, accertando in particolare che il candidato garantisca il possesso di una elevata professionalità nei campi del management, della pianificazione e controllo di gestione, e della misurazione e valutazione della performance e dell’organizzazione della struttura e del personale; – area delle capacità o competenze specifiche, da intendersi come il complesso delle caratteristiche personali, intellettuali, manageriali, relazioni, quali la capacità di individuazione e soluzione dei problemi, la capacità di comunicazione e coinvolgimento delle strutture in processi di innovazione, idonee a rilevare l’attitudine del candidato ad inserirsi in una struttura nuova destinata a diventare centrale nel processo di un reale cambiamento dell’Amministrazione, che il candidato assicuri un rapporto“orientato sulla metodologia della misurazione e valutazione dei risultati e sui processi di innovazione”. La scelta, previa valutazione comparativa delle domande pervenute, sarà effettuata dal Sindaco, a suo insindacabile giudizio, il quale potrà procedere ad eventuale colloquio. In esito alla selezione di cui al presente avviso, non si procederà alla formazione di alcuna graduatoria, bensì di un elenco dal quale l’Amministrazione Comunale potrà attingere in caso di sostituzioni nel corso del triennio.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: Gli interessati dovranno far pervenire la domanda in busta chiusa recante la dicitura “Procedura ad evidenza pubblica per la nomina del Nucleo di Valutazione”mediante spedizione a mezzo raccomandata A/R, corriere espresso o presentazione diretta al protocollo generale del Comune di Guardavalle . La consegna può anche avvenire mediante invio dei documenti firmati digitalmente con posta elettronica certificata indirizzata alla seguente casella PEC del Comune di Guardavalle :

1. Protocollo.guardavalle@asmepec.it

2. La domanda deve in ogni caso pervenire al Comune in uno dei modi indicati entro le ore 12:00 del 15° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul sito istituzionale dell’Ente, nella sezione “Bandi e Gare”.

3. Il termine suddetto indica non la data ultima di spedizione ma la data in cui la domanda deve essere in possesso dell’Amministrazione “Comune di Guardavalle”.

4. Il recapito del plico è ad esclusivo rischio del mittente e l’ente non assume responsabilità per il mancato recapito, dovuto anche a disguidi postali, caso fortuito o forza maggiore.

5. Il plico deve contenere: la domanda di ammissione in carta semplice indirizzata al Sindaco, debitamente sottoscritta, con cui l’aspirante attesterà, mediante autocertificazione resa ai sensi del DPR 445/2000, le proprie generalità complete, i propri recapiti, il possesso di tutti i requisiti previsti dal presente avviso, nonché l’espresso consenso al trattamento dei dati forniti per le finalità della procedura, ai sensi del D. Lgs. 196/2003.

6. La domanda deve essere corredata da fotocopia di un documento in corso di validità, dal curriculum debitamente sottoscritto, dalla relazione di accompagnamento nella quale il candidato espone le esperienze ritenute più significative in relazione al ruolo da svolgere.

7. L’avviso non vincola in alcun modo l’amministrazione comunale che, a suo insindacabile giudizio, può anche decidere di non procedere all’affidamento dell’incarico nel caso in cui nessuno dei candidati sia stato valutato idoneo all’incarico.

8. Il Comune di Guardavalle riserva la facoltà di prorogare, sospendere, revocare o modificare, in tutto o in parte, l’avviso per giustificati motivi.

Incompatibilità, conflitto di interessi e cause ostative alla nomina

Il componente del Nucleo di Valutazione, non può essere nominato tra soggetti che abbiano incarichi retribuiti con il Comune di Guardavalle o aziende e consorzi a cui partecipa il Comune stesso e comunque che rivestano incarichi pubblici elettivi o cariche in partiti politici o in organizzazioni sindacali ovvero che abbiano rapporti continuativi di collaborazione o di consulenza con le predette organizzazioni, ovvero che abbiano rivestito simili incarichi o cariche o che abbiano avuto simili rapporti nei tre anni precedenti la nomina. Restano valide le ipotesi di incompatibilità di cui al primo comma dell’articolo 2399 del codice civile, intendendosi per amministratori i componenti dell’organo esecutivo dell’ente locale. L’incarico di componente del Nucleo di Valutazione non può essere esercitato dai componenti degli organi dell’ente locale e da coloro che hanno ricoperto tale incarico nel triennio precedente alla nomina, dai membri degli organi di controllo dell’operato degli enti locali, dai dipendenti o dai Responsabili del Comune di Guardavalle oggetto di valutazione da parte del Nucleo di Valutazione. Per la nomina quale componente del Nucleo di Valutazione sono identificate le seguenti cause ostative e conflitti di interessi: a) essere stati condannati, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti dal capo I del titolo II del libro secondo del Codice Penale;

b) avere svolto incarichi di indirizzo politico o ricoperto cariche pubbliche elettive presso l’amministrazione interessata nel triennio precedente la nomina;

c) trovarsi, nei confronti dell’amministrazione, in una situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi propri, del coniuge, di conviventi, di parenti, di affini entro il secondo grado;

d) avere riportato una sanzione disciplinare superiore alla censura;

e) essere magistrati o avvocati dello Stato che svolgono le funzioni nello stesso ambito territoriale regionale o distrettuale in cui opera l’amministrazione presso cui deve essere costituito il Nucleo di Valutazione;

f) avere svolto non episodicamente attività professionale in favore o contro l’amministrazione; g) avere un rapporto di coniugio, di convivenza, di parentela o di affinità entro il secondo grado con dirigenti in servizio nel comune di Guardavalle, o con il vertice politico – amministrativo o, comunque, con l’organo di indirizzo politico-amministrativo;

g) essere stati motivatamente rimossi dall’incarico di componente del Nucleo di Valutazione prima della scadenza del mandato;

h) essere revisori dei conti presso il Comune di Guardavalle ;

i) essere incorsi nelle ipotesi di incompatibilità e ineleggibilità previste per i revisori dei conti dall’art. 236 del d. lgs. n. 267/2000;

L’assenza delle situazioni di cui al presente articolo deve essere oggetto di una formale dichiarazione del candidato.

NOMINA , DURATA DEL MANDATO ED EVENTUALE REVOCA : Il Nucleo di Valutazione è nominato dal Sindaco di questa Amministrazione Comunale, dura in carica tre anni, rinnovabile per una sola volta, a decorrere dalla data del provvedimento di nomina, e, comunque, fino alla nomina del nuovo organo. La mancata accettazione della nomina ha efficacia risolutiva ex tunc. Il provvedimento di nomina, il curriculum del componente ed il compenso attribuito, saranno pubblicati sul sito istituzionale. L’eventuale revoca dell’incarico per inadempienza prima della scadenza sarà motivata e preceduta dal parere della preposta Autorità di Vigilanza. Il componente del Nucleo di Valutazione può rassegnare le dimissioni dall’incarico, fatto salvo il riconoscimento economico delle prestazioni per il periodo dell’incarico esercitato. Con il componente del Nucleo di Valutazione non si determina l’instaurarsi di alcun rapporto di lavoro subordinato o di pubblico impiego.

COMPENSO: Al Nucleo di Valutazione è riconosciuto un compenso annuo, forfettario e complessivo, lordo pari a 1500,00. Il compenso verrà corrisposto a saldo annuale finale. Per periodi inferiori a 12 mesi, verrà corrisposto in maniera proporzionale alla durata. A seguito di cessazione delle funzioni, per dimissioni o altra causa e a seguito di nomina in corso d’anno, il compenso è liquidato in rapporto alla frazione di anno in cui l’attività è stata resa. Il presente avviso è pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Guardavalle, nonché all’albo online. Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso, si fa riferimento alle norme contenute nel Regolamento comunale per la costituzione ed il funzionamento del Nucleo di Valutazione, approvato con deliberazione di G.C. n. 66 in data 9/11/2017 e alle norme legislative e contrattuali nazionali.

INFORMAZIONI CARATTERE GENERALE. Eventuali informazioni afferenti il presente avviso, potranno essere richieste direttamente al Responsabile dell’Area Finanziaria del Comune di Guardavalle – Tel. 0967/82067 int. 5 13)

PUBBLICITA’: Il Presente avviso è pubblicato all’Albo Pretorio on line del Comune per la durata di 15 giorni dalla data del 24/11/2017 ,nonché consultabile sul sito Istituzionale dell’Ente, nella sezione“Bandi e Gare”. Guardavalle 23/11/2017 >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto + 8 =