Protesta ancora in atto da parte dei genitori degli studenti della scuola di Guardavalle (Centro e Marina). Gli studenti nemmeno quest’oggi sono entrati nella propria classe per effettuare lezioni. Qualche genitore  ha riferito che “protesteremo fino a quando non riceveremo rassicurazioni che troveranno riscontro concreto nei fatti“.

Uno striscione appeso davanti alla edificio scolastico di Guardavalle Marina riporta: “Chiediamo adesione allo sciopero almeno sino a lunedì. Il Ministro, il Governatore della Calabria, Il Sindaco si attivino seriamente perchè venga impedito che si sacrifica un diritto fondamentale quale quello dell’istruzione.”

In fondo allo striscio un’altra frase: “N.B.: Il prossimo anno pagheremo anche l’iscrizione (con buone probabilità) di asilo e scuole comunali. BASTA”

Fissato all’altro cancello di ingresso un’altro striscione: “Mensa: diritto di tutti, non privilegio di pochi.

I genitori ribadiscono che: “Il diritto allo studio è un diritto fondamentale ed è la base del nostro futuro e della speranza di un futuro migliore. Non si può dire non ci sono più soldi e quindi tagliamo anche i fondi per la scuola e i relativi servizi. Non è un spreco che tutti, ribadiamo tutti, i bambini possano aver diritto a frequentare una scuola decente e avere relativi servizi. Aumentarne i costi significa solo che chi ha ancora un reddito medio-alto può permettersi di garantire ai propri figli una buona formazione scolastica, per gli altri no!!!”

CostaJonicaWeb vi terrà informati sull’evoluzione della protesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


6 − = uno