consiglio dei ministriIl Consiglio dei Ministri si è riunito oggi alle ore 8.55 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, in assenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, impegnato a Bruxelles per il Consiglio europeo. Segretario il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Graziano Delrio.

Su proposta del Ministro dell’Interno Angelino Alfano, il Consiglio dei Ministri ha deliberato la proroga dello scioglimento del Consiglio comunale di Isola delle Femmine (Palermo), al fine di perfezionare gli interventi di contrasto all’infiltrazione e al condizionamento della criminalità organizzata locale.

Ha partecipato alla discussione Luca Bianchi, assessore all’economia della Regione Siciliana, in rappresentanza del Presidente Rosario Crocetta, invitato a partecipare a norma dello Statuto della Regione.

Il Consiglio dei Ministri ha preso atto della comunicazione del Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, nella quale dichiara di aver individuato, a norma dell’art. 3 della legge 182/1991, in domenica 25 maggio 2014 la data di svolgimento delle consultazioni amministrative per il rinnovo dei sindaci e dei relativi Consigli comunali nelle regioni a statuto ordinario. L’eventuale turno di ballottaggio è previsto per la successiva domenica 8 giugno. Il decreto del Ministro Alfano di fissazione della data tiene conto dei principi di riduzione della spesa pubblica svolgendo, nella medesima data delle elezioni europee, le altre consultazioni elettorali previste nel corso dell’anno.

Su proposta del Ministro per gli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta, il Consiglio dei Ministri ha esaminato diciannove leggi delle Regioni e delle Province autonome.

Per la seguente legge si è deliberata l’impugnativa:

1) Legge Regione Sardegna n. 7del 21/01/2014, recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione (legge finanziaria 2014, in quanto alcune disposizioni in materia di imposte di fabbricazione violano le disposizioni di cui agli articoli 8, 54 e 56 dello Statuto speciale (l. cost. n. 3 del 1948), ledendo altresì le competenze esclusive dello Stato in materia di ordinamento comunitario di cui all’articolo 117, primo comma, della Costituzione, nonché in materia di politica estera, sistema tributario e contabile dello Stato e dogane di cui all’articolo 117, secondo comma, lettere a), lettere e) e q) della Costituzione.

Per le seguenti leggi si è deliberata la non impugnativa:

1) Legge Regione Lombardia n. 1 del 20/01/2014 “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi regionali in materia di istituzione di parchi) – Ampliamento dei confini del Parco regionale della Valle del Lambro. Norme di salvaguardia nelle aree oggetto di ampliamento dei confini del Parco regionale della Valle del Lambro.

2) Legge Regione Sardegna n. 8 del 21/01/2014 “ Bilancio di previsione per l’anno 2014 e bilancio pluriennale per gli anni 2014-2016.”

3) Legge Regione Campania n. 5 del 24/01/2014 “ Riordino del servizio di gestione rifiuti urbani e assimilati in Campania.”

4) Legge Regione Toscana n. 4 del 21/01/2014 “Disciplina delle fattorie didattiche. Modifiche alla legge regionale 23 giugno 2003, n. 30 (Disciplina delle attività agrituristiche in Toscana).”

5) Legge Regione Toscana n. 5 del 22/01/2014 “Alienazione degli immobili di edilizia residenziale pubblica (ERP) finalizzata alla razionalizzazione e valorizzazione del patrimonio di ERP.”

6) Legge Regione Emilia Romagna n. 1 del 30/01/2014 “ Disposizioni in ordine al contenimento e razionalizzazione della spesa Regionale”

7) Legge Regione Molise n. 1 del 22/01/2014 “Modifiche alla disciplina concernente l’organizzazione ed il funzionamento delle Pro-Loco.”

8) Legge Regione Molise n. 2 del 22/01/2014 “Modifiche all’articolo 18 della legge regionale 18 gennaio 2000, n. 6.”

9) Legge Regione Molise n. 3 del 29/01/2014 “ Modifiche alla legge regionale 18 luglio 2008, n. 25 (Interventi per il recupero dei sottotetti, dei locali interrati e seminterrati e dei porticati).”

10) Legge Regione Lombardia n. 2 del 30/01/2014 “ Istituzione del comune di Sant’Omobono Terme, mediante la fusione dei comuni di Sant’Omobono Terme e Valsecca, in provincia di Bergamo.”

11) Legge Regione Lombardia n. 3 del 30/01/2014 “ Istituzione del comune di Val Brembilla, mediante la fusione dei comuni di Brembilla e Gerosa, in provincia di Bergamo.”

12) Legge Regione Lombardia n. 4 del 30/01/2014 “ Istituzione del comune di Bellagio, mediante la fusione dei comuni di Bellagio e Civenna, in provincia di Como.”

13) Legge Regione Lombardia n. 5 del 30/01/2014 “ Istituzione del comune di Colverde, mediante la fusione dei comuni di Drezzo, Gironico e Parè, in provincia di Como.”

14) Legge Regione Lombardia n. 6 del 30/01/2014 “ Istituzione del comune di Verderio, mediante la fusione dei comuni di Verderio Inferiore e Verderio Superiore, in provincia di Lecco.”

15) Legge Regione Lombardia n. 7 del 30/01/2014 “ Istituzione del comune di Cornale e Bastida, mediante la fusione dei comuni di Cornale e Bastida de’ Dossi, in provincia di Pavia.”

16) Legge Regione Lombardia n. 8 del 30/01/2014 “ Istituzione del comune di Maccagno con Pino e Veddasca, mediante la fusione dei comuni di Maccagno, Pino sulla sponda del Lago Maggiore e Veddasca, in provincia di Varese.”

17) Legge Regione Lombardia n. 9 del 30/01/2014 “ Istituzione del comune di Borgo Virgilio, mediante la fusione dei comuni di Virgilio e Borgoforte, in provincia di Mantova.”

18) Legge Regione Lombardia n. 10 del 30/01/2014 “ Istituzione del comune di Tremezzina, mediante la fusione dei comuni di Lenno, Ossuccio, Tremezzo e Mezzegra, in provincia di Como.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto + = 16