Una malattia della pelle che diventa sempre più un problema sociale. Di psoriasi si parla spesso, ma le informazioni in materia sembrano non essere mai abbastanza. Il 27 Ottobre si celebra la Giornata Mondiale della Psoriasi e, anche quest’anno, l’UOC di Dermatologia dell’AOU “G. Martino” ha scelto di aderire all’iniziativa World Psoriasis Day allestendo un punto di accoglienza per tutti coloro che desiderano saperne di più. Dalle 9 alle 13,30, al quarto piano del padiglione H, personale medico qualificato distribuirà opuscoli e fornirà chiarimenti sulla malattia e le strategie terapeutiche più moderne. Promossa in Italia dall’ADIPSO (Associazione per la difesa degli Psoriasici), questa manifestazione ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica, anche rispetto a convinzioni e credenze popolari errate, cercando di attirare l’attenzione della classe politica e dei legislatori sulla necessità di tutelare questi pazienti nel lungo e, spesso, economicamente gravoso percorso sanitario.

 Sono circa 130 milioni, di cui 3 milioni in Italia, i soggetti colpiti da questa dermatosi, che non è contagiosa, ma diviene talvolta invalidante per le gravi ripercussioni psicoemotive e la possibile presenza, in contemporanea, di patologie quali diabete, obesità, ipertensione, artrite.

 L’UOC di Dermatologia, dotata di un ambulatorio e personale sanitario dedicato, centro di riferimento nazionale per la cura della psoriasi (centro PSOCARE), è da anni impegnata nell’iter diagnostico di tale complessa malattia e nella sua cura che spazia da trattamenti topici (creme, lozioni), alla fototerapia (UVB a banda stretta), a farmaci sistemici immunomodulanti (Ciclosporina e farmaci biologici).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− tre = 5