Sequestrati circa 30kg di alimenti e elevati 8.000 euro di verbali.

A Gioia Tauro, nell’ambito del più ampio piano di azione nazionale e transnazionale “Focus ‘ndrangheta”,  sono stati disposti dei servizi straordinari di controllo del territorio, che durante questa settimana sono stati svolti sul “Rione Marina” e sul “Lungomare”.

In particolare, il personale del Commissariato di P.S. di Gioia Tauro, unitamente ai Militari del Nucleo investigativo del Gruppo Carabinieri Forestali di Reggio Calabria, hanno effettuato dei  controlli finalizzati all’accertamento di violazioni in materia di polizia ambientale e agroalimentare nonché di rispetto dei protocolli di sicurezza COVID-19.

In tale contesto operativo sono state controllate due attività commerciali alimentari, una pescheria ed un panificio, presso cui sono state riscontrate violazioni in materia agroalimentare ed igiene, relative alle procedure di autocontrollo basate sul sistema HACCP, igiene dei locali e tracciabilità dei prodotti alimentari.

L’attività posta in essere ha consentito di elevare sanzioni amministrative per un totale di 8.000 euro e sequestrare 27,20 kg. di prodotti ittici ed alimentari.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


6 + = dieci