Comunicato Stampa del Consigliere Comunale Avv. Giovanni Laurendi. Di seguito il testo integrale: <<Apprezzo il tempismo della consigliera comunale Anna Maria Stanganelli sulla questione Piana Ambiente e il messaggio di solidarietà espresso nei confronti degli ex lavoratori, oggi in un comprensibile stato di agitazione, ma non posso fare a meno di rilevare che il suo intervento, pieno zeppo di luoghi comuni e messaggi di carattere populistico, non centra il merito della annosa vicenda, nè propone possibili soluzioni che possano aiutare concretamente i lavoratori e le loro famiglie, le quali della solidarietà espressa dai vari rappresentanti politici ne hanno piene, e solo di quella, le tasche.

Inoltre va fuori tema specialmente quando dichiara che il Sindaco Avv. Renato Bellofiore dovrebbe uscire dall’ambiguità in merito alla vicenda.

Ciò a dimostrazione che non ha assunto le giuste informazioni dagli organi competenti, nè che abbia mai chiesto un dialogo con i diretti interessati. Mentre la politica, a tutti i livelli, tace, e specialmente quella politica che Stanganelli rappresenta anche in Consiglio comunale, il Sindaco Bellofiore, con l’appoggio della sua maggioranza, ha già assunto precisi impegni prima con Sua Eccellenza il Prefetto di Reggio Calabria e poi con gli stessi lavoratori.

A quale ambiguità faccia riferimento la consigliera comunale davvero appare incomprensibile. Il nostro Sindaco si è sempre schierato con i lavoratori e per il loro diritto al lavoro ed ha sempre detto che farà tutto ciò che la legge e le sue competenze gli consentono al fine di poter garantire il lavoro ad un numero più alto possibile di quei lavoratori.

Siamo d’accordo sulla proposta di mettere da parte i personalismi e le ideologie per raggiungere obiettivi di interesse generale per la Città, ma ciò non può prescindere dal dialogo, quello vero, e dalla partecipazione di tutta la classe politica che oggi, invece di unirsi per discutere ed individuare delle azioni comuni a difesa della collettività, appare dormiente anche di fronte a drammi come è quello in questione.>>

Fonte: gioiatauro.asmenet.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


2 − = uno