carabinieri 23Tempestivo intervento, nella mattinata odierna, da parte dei militari della Stazione Carabinieri di Giardini Naxos, che a conclusione degli accertamenti hanno arrestato un 19enne, in quanto ritenuto responsabile di tentata estorsione.

A finire in manette, M. Michele, nato a Taormina (ME) cl. 1994, già noto alle Forze dell’Ordine, il quale, intorno alle ore 12.30 circa, presentatosi presso l’abitazione della madre, dopo averla minacciata, pretendeva la corresponsione di una somma in contanti. Ricevendo un rifiuto, il giovane, dapprima danneggiava il mobilio presente nell’appartamento e successivamente l’autovettura di proprietà della malcapitata.

A quel punto, però, la donna, richiedeva l’intervento dei militari della locale Stazione dei Carabinieri.

Veniva subito attivato un equipaggio composto dai Carabinieri di Giardini Naxos, che raggiungeva in pochi minuti il luogo segnalato.

Una volta giunti sul posto, i militari dell’Arma bloccavano ed immobilizzavano l’uomo, traendolo in arresto per il reato di tentata estorsione.

Dopo l’arresto, su disposizione dell’A.G. della Procura della Repubblica di Messina, tempestivamente informata dai Carabinieri, M. Michele è stato quindi ristretto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× quattro = 20