universita-messinaDi seguito il comunicato diffuso dal Prof. Prof. Giacomo Dugo Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Ambiente, della Sicurezza, del Territorio, degli Alimenti e della Salute: <<Cari colleghi docenti, cari colleghi del personale tecnico amministrativo e carissimi studenti, come Ti è noto, il risultato del primo turno elettorale mi ha visto occupare il secondo posto in una competizione che è stata, certamente, condizionata dal ridotto tempo a mia disposizione.

Dopo un’approfondita analisi del suddetto esito, ritengo comunque essenziale continuare in una competizione che si sta arricchendo di importanti colpi di scena, la cui valenza non può certo essere sottaciuta all’intero corpo elettorale, chiamato ad esprimersi sulla base di Programmi che gli ultimi eventi hanno stravolto, portando a nudo le vere intenzioni che stavano alla base della discesa in campo di alcuni contendenti.

Nell’ambito dei consueti contatti tra i candidati, che seguono la prima votazione, nell’ottica di ampliare la base del consenso per giungere ad un’elezione quanto più possibile condivisa, si è, infatti, registrato un evento in evidente contraddizione con le basi ideali che si erano volute accreditare nel corso della campagna elettorale: il Prof Giovanni Cupaiolo, che non ha mai perso occasione di esprimere il suo totale dissenso rispetto alla gestione dell’Ateneo e dal Candidato che di essa era stato, sino a poco tempo prima, autorevole protagonista, ha gettato la maschera, ritirando la propria candidatura, a favore di quella del Prof. Pietro Navarra, risultato il piu’ votato dopo la prima tornata elettorale.

Tale scelta, che ha rivelato la vera natura della candidatura del Prof. Cupaiolo, che può essere definita CANDIDATURA CIVETTA, sembrerebbe avere origine per la iniziativa di alcuni suoi sostenitori, di cui sono notorie le aspirazioni nel contesto della futura rimodulazione dell’Organigramma dell’Azienda Universitaria Ospedaliera.

Questo accordo, che porterà certamente indubbi vantaggi anche al Candidato che presenta tale suo passo indietro come “un nobile atto”, non potrà essere condiviso dalla variegata base dei sostenitori dei due candidati, nascostamente legati da antico patto, e, certamente, costituirà un motivo valido per un rimescolamento delle preferenze espresse in prima battuta. Come possono conciliarsi posizioni così distanti come quelle dei Proff. Navarra e Cupaiolo?

Per tale ragione, ritengo doveroso riproporre a tutto il Corpo Elettorale la mia Candidatura, che alla luce di queste recenti operazioni di indubbio stampo vetero-politico, risulta oggi la più limpida e trasparente ed ancor in grado di attirare i consensi di tutti i Colleghi che credono in un rinnovamento della gestione dell’università.

La sopravvivenza della nostra Istituzione, oggi più che mai, è messa a rischio dal perpetuarsi delle vecchie logiche di potere, che ritenevamo definitivamente tramontate.

Assumo tale decisione, forte della coerenza e della linearità delle linee programmatiche sino ad oggi sostenute, che non hanno mai inteso negare quanto di positivo la precedente Amministrazione, in tutte le sue componenti, aveva espresso.

Ti ringrazio pertanto se vorrai rinnovarmi la Tua fiducia in questo momento così delicato per il futuro del nostro Ateneo o concedermela anche se questa non dovesse essere stata la Tua precedente scelta. Cordialmente. Giacomo Dugo>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− due = 0