Nell’ambito dei servizi straordinari mirati a rafforzare la presenza in quel territorio i tre, sono stati colti nella flagranza di reato. Nella scorsa serata, a Zambrone, nella frazione San Giovanni, i militari della Stazione Carabinieri di Zungri, nell’ambito di un servizio finalizzato a rafforzare la già costante presenza dell’Arma in quel territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato G.F. di 68 anni ed i due figli G.G. di 40 anni e G.N. di 33, tutti originari di Zambrone ed incensurati, in quanto sorpresi nella flagranza di reato di furto.

Essi erano intenti ad asportare senza alcuna autorizzazione, servendosi di un proprio mezzo agricolo attrezzato a movimento terra, una grossa quantità di terriccio da una zona demaniale. L’azione, se non interrotta dall’intervento dei Carabinieri e vista la quantità di terra già asportata, avrebbe potuto mettere in pericolo la stabilità del costone da cui veniva sottratta.

I tre, dopo gli accertamenti e la dichiarazione in stato di arresto, venivano quindi tradotti presso le rispettive abitazioni in stato di arresti domiciliari così come disposto dalla Magistratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ uno = 10