carabinieri4Fucile e munizioni nel cofano di un’auto, arrestato un 52enne Lunedì, 14 Marzo 2011 19.17 E’ di un arresto ed alcune denunce il bilancio di un’operazione dei militari della Compagnia Carabinieri di Soverato, supportati dai colleghi della Compagnia Speciale di Vibo Valentia inviati in supporto dal Comando Legione Calabria. I carabinieri hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio che ha visto impegnati piu’ di 50 uomini. Secondo quanto reso noto, il dispositivo di controllo messo in atto ha assicurato il pattugliamento dei 23 comuni ricadenti nella giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Soverato, la predisposizione di numerosi posti di controllo e l’esecuzione di molteplici perquisizioni domiciliari nei confronti di vari soggetti gia’ noti alle forze di polizia. Nel corso delle diverse perquisizioni, i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro un fucile da caccia marca P. Beretta calibro 12 con matricola abrasa e 11 munizioni dello stesso calibro. Il rinvenimento ha portato all’arresto di Ilario Ierace, 52 anni, bracciante agricolo di Guardavalle, per il reato di detenzione di arma clandestina e munizionamento. L’arma e le munizioni erano state occultate all’interno del cofano di un’autovettura in disuso parcata all’interno della proprieta’ del predetto. A nulla sono valse le giustificazioni dell’uomo che ha detto di aver rinvenuto l’arma in un appezzamento di terreno di sua proprieta’. L’arrestato, dopo le formalita’ di rito nella Compagnia Carabinieri di Soverato, su disposizione del PM di turno e’ stato tradotto nel carcere di Catanzaro in attesa del giudizio di convalida. I militari hanno poi sequestrato 250 cartucce calibro 12 per fucile, di varie marche, illegalmente detenute da A.G., 47 anni, di Badolato, che e’ stato deferito in stato di liberta’ per il reato di detenzione illegale di munizioni; 7 grammi 7di sostanza stupefacente del tipo marijuana e grammi 52 di semi di sostanza stupefacente dello stesso tipo, detenuti a fini di spaccio da S.P., 35 anni, di Chiaravalle, deferito in stato di liberta’ per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sequestrato anche materiale elettrico di varia tipologia, per un valore complessivo di circa 2500 euro, risultato oggetto di furto effettuato ai danni dell’istituto scolastico “Ipsia” di Sant’Andrea dello Ionio , trovato nella disponibilita’ di I.V., 23 anni, di Guardavalle, denunciato per ricettazione.

Catanzaroinforma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


8 × = sedici