PICT0042“Le alluvioni di questi ultimi giorni hanno gravemente colpito la rete viaria del Comune di Placanica”. Il sindaco Rocco Mario Clemeno denuncia l’allarmante stato di dissesto idrogeologico del territorio placanichese, ”l’incalzare delle piogge ha messo a dura prova l’intera area montana del Comune, le principali vie di comunicazione che si diramano dal Centro verso le frazioni Titi e Pietra sono ad oggi impercorribili”. “Gli abitanti di Titi per raggiungere Placanica, o la vicina Caulonia, sono costretti a percorrere l’alternativa strada di Stignano a causa di un pericoloso dislivello sul manto stradale, in prossimità del vallone Fiorello. In località Pietra i residenti rischiano seriamente di rimanere isolati, un parte della carreggiata che conduce verso la piazza principale della frazione, luogo in cui si trovano quasi tutte la case del piccolo centro abitato, è ceduta sotto l’incessante peso delle acque alluvionali, impedendo, inoltre, l’attraversamento a piedi del fragile tratto stradale”. “Anche gli abitanti di Valenti sono preoccupati, i movimenti franosi che da anni interessano i terreni sovrastanti il nucleo abitativo stanno mettendo a repentaglio le abitazioni del luogo”. Il sindaco oltre ad aver emesso tre ordinanze con le quali è stata vietata la percorribilità delle strade interessate dalle frane, ha richiesto un sopralluogo urgente della protezione civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ sette = 11