Venerdì 2 dicembre, alle ore 9, nel salone della Bandiere di Palazzo Zanca si svolgerà l’incontro sul tema Acqua e/è Vita, promosso dal Centro Educazione Ambientale – CEA Messina onlus, sotto l’egida della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO ed il patrocinio dell’Assessorato alle politiche scolastiche del Comune e dell’Assessorato all’Agricoltura della Provincia Regionale. L’iniziativa sarà aperta dal sindaco, on. Giuseppe Buzzanca, cui seguiranno gli interventi dell’assessore comunale alle politiche scolastiche, Salvatore Magazzù; dell’assessore provinciale all’agricoltura, Maria Rosaria Cusumano; del responsabile provinciale di Fare Verde, Francesco Rizzo; del presidente dell’Amam, Tanino Sutera; dell’ing. Santi Trovato, dirigente tecnico dell’Ato idrico; del responsabile provinciale di Ambiente e/è vita, Felice Amato e della dott.ssa, Domenica Lucchesi dell’Arpa Sicilia e del dott. Piero Chillè del CTG. Le relazioni saranno del dott. Luigi Pinci del Centro Ricerche studi ambientali e sociali; del prof. Vincenzo Piccione, presidente Criea; dai prof. L. Guglielmo e G. Zagami dell’Università di Messina; dei dottori Salvo Restifo e Dalila Giacobbe della sezione natura e biodiversità del Cea Messina onlus e dell’ing. Alessandro Orto, di Tecnologie Solari Sicilia srl e Ettore Lombardo Direttore del Parco dell’Alcantara. Nel corso dell’incontro, le cui conclusioni saranno tratte dal Presidente regionale del Cea Sicilia, ing. Francesco Cancellieri, saranno consegnati gli attestati alle scuole che hanno aderito all’iniziativa che è stata coordinata dalla dott.ssa Margrene Raimondi. L’iniziativa intende ricordare la più importante fonte di vita e di benessere del pianeta e i fattori che la minacciano, dai cambiamenti climatici ai modelli di consumo, dagli sprechi alla cattiva gestione. Un richiamo all’attenzione di cittadini e studenti per la conoscenza ed il rispetto della natura per stimolare un comportamento quotidiano eco sostenibile.

www.cittadimessina.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 5 = trenta