I Carabinieri della locale stazione traevano in arresto le sottoelencate persone per tentato furto aggravato continuato in concorso:

  • V.R., nato a Palermo, classe 1990, ivi residente; 
  • P.R., nato a Palermo, classe 1995 ivi residente; 
  • A.A., nato a Palermo, classe 1993 ivi residente. 


I predetti venivano sorpresi dai militari in via Calabrese all’interno del deposito “Acque Potabili Siciliane” intenti ad asportare delle pompe di sollevamento acqua e altri oggetti. Tradotti presso il Tribunale di Palermo per il processo con rito direttissima venivano condannati tutti e tre all’obbligo di dimora nel comune di residenza e a rimanere nella propria abitazione dalle ore 20.00 alle ore 06.30 di ogni giorno. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette × = 7