cosco, belcastro“Noi Sud, escluso dalla competizione regionale? E’ una bufala! Contro questa notizia abbiamo infatti avviato azioni giudiziarie in sede civile e penale. Domenica e lunedì scenderemo regolarmente in campo con la nostra lista e vi assicuriamo che i risultati saranno eccellenti”. Lo hanno confermato ieri a Girifalco, alla presenza di un migliaio di elettori, il vice ministro Vincenzo Scotti, presidente del Movimento, e l’on.le Elio Belcastro, durante l’incontro di presentazione di Ferdinando Cosco. “Noi Sud – ha ribadito più volte Scotti – è la vera novità di questa campagna regionale. Con noi il Mediterraneo, e quindi anche la Calabria, tornerà ad essere il centro della finanza del mondo. La storia, infatti, insegna che i cambiamenti non li fanno i grandi partiti, ma i piccoli movimenti come il nostro che hanno radici profonde sul territorio. La democrazia del cambiamento ha, tuttavia, bisogno della partecipazione popolare”. Concetto, questo, ribadito anche da Elio Belcastro “Stiamo crescendo ogni giorno – ha detto – perché siamo davvero partiti dal territorio. La mia presenza andrà perciò al di là della prossima competizione elettorale”. Ferdinando Cosco ha, quindi, illustrato le motivazioni che lo hanno indotto a scendere in campo con “Noi Sud”; “insieme – ha detto – cambieremo la Calabria”. “I nostri avversari – ha aggiunto – hanno il fiato sul collo e le battute delinquenziali di questi giorni di alcuni candidati del centrosinistra non ci fanno certamente paura”. “Lei, – ha detto rivolgendosi a Scotti – ha trovato una Calabria delusa, dissestata, tradita; una Calabria che sente la necessità di cambiare radicalmente eleggendo veri rappresentanti del territorio”. Volti nuovi quindi perché “conosciamo – ha aggiunto – i danni prodotti dai consiglieri del centrosinistra. Oggi la nostra lista, lo dicono sondaggi autorevoli, è attestata al 6,8%, un risultato eccezionale se pensiamo che il movimento “Noi Sud” ha appena due mesi di vita”. “I calabresi stanno subendo decisioni disastrose, siglate dalla giunta Loiero per sanare incolmabili deficit creati in tanti anni di malgoverno. Il tutto a danno dell’occupazione e dello sviluppo. Noi vogliamo essere il partito della svolta e vi assicuro che sapremo rimettere in marcia l’intera regione e questo territorio”. “Torneremo a Girifalco – ha aggiunto Belcastro – per festeggiare insieme fra qualche giorno l’elezione di Nando Cosco. Invito però tutti ad aprire gli occhi e a non dar ascolto a chi oggi promette posti di lavoro negli enti pubblici. E’ una promessa che noi non facciamo, ma vi assicuro che uno dei nostri obiettivi sarà certamente quello di creare nuove opportunità di lavoro per i giovani e i disoccupati. In politica niente viene concesso, ma tutto deve essere conquistato con la determinazione di ciascuno”. “Il nostro impegno – ha concluso il vice ministro Scotti – è quello di tornare di nuovo ad una politica strategica che guardi al futuro e dia ai giovani una speranza”. Scotti ha quindi salutato tutti con grande cortesia e disponibilità, peculiarità di un vero politico gentiluomo.

Vincenzo Ursini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


cinque − = 2