Guardavalle: quando si pensava che le “barricate” adottate dalla squadra ospite per tutta la partita per tamponare la forza dei locali per evitare la sconfitta avesse portato i frutti giusti ,ecco arrivare la perentoria e vincente scoccata di testa del forte difensore locale Mimmo Romeo che ha, frantumato il non gioco di una squadra ,quella “silana” che adottando una tattica rinunciataria (12 angoli ad 1 ),alla fine ha pagato questo tatticismo esasperato che per quasi tutto l’incontro non gli ha permesso di superare il centrocampo dei locali, rischiando anche una goleada se non ci fosse stato Lamberti che in diverse occasioni ha parato l’impossibile.

La cronaca: subito i locali in attacco e prima palla gol di Arona che sfrutta una punizione di Caputo e di testa impegna severamente Lamberti (dentro o fuori dalla fatidica linea?), con i giallorossi che protestano, per la parate avvenuta già con la palla dentro, con l’arbitro irremovibile .

Pressione costante e gioco che si sviluppa nella metà campo ospite con la squadra di mister Franco che cerca di bloccare gli esterni locali che le provano tutte e diverse  situazioni favorevoli per gli ospiti bloccano il risultato in parità. Al 39’ ennesimo angolo di Caputo con Corapi che impegna Lamberti a terra.

Arrembante la ripresa con gli ospiti che soffrono la pressione costante dei locali che al 15’ creano una buona occasione ancora con Caputo bravo a crossare in area per Staglianò che arriva con un attimo di ritardo sull’invitante pallone. Al 17’ Caputo in area per Corapi di testa alto di un niente. Al 25’ buona giocata di Napoli dalla destra con il suo traversone sul secondo palo per l’accorrente Caputo che da buona posizione manda alto. Cambio vincente di mister Calabrese al 26’ con l’innesto di Tedesco che iniziava con la sua velocità a frantumare le residue energie degli ospiti e proprio dai  suoi piedi passavano le verticalizzazioni che portavano a diverse mischie in area .

Al 41’ proprio da una punizione calciata da Caputo trovava in piena area la grande elevazione di Mimmo Romeo che faceva esplodere lo stadio.

Nei minuti di recupero c’era anche spazio per il raddoppio di Dorato che chiudeva una bella azione di Staglianò che da centrocampo si involava e dal fondo crossava sul secondo palo dove era appostato l’attaccante per il raddoppio finale.

Alla fine le dichiarazioni a caldo dei protagonisti dell’incontro:

Mimmo Romeo autore ancora una volta di una rete decisiva: “Non era facile giocare contro una squadra che era venuta a Guardavalle chiudendosi nella propria metà campo non facendoci giocare ,ma noi ci siamo riusciti con determinazione e volontà ,voglio dedicare questa vittoria e la mia rete insieme a tutta la squadra al dirigente Pino Ussia per il grave lutto che ha avuto in famiglia con la perdita in quattro giorni prima del suo caro papà e poi della giovanissima nipote, sono momenti particolari e dedichiamo a lui ed alla sua famiglia questa vittoria”.

Per mister Franco rammarico per una sconfitta arrivata a pochi minuti dalla fine:

Avevamo sperato in un pareggio che alla fine c’è sfuggito, ma la mia squadra ha giocato bene, peccato per l’errore che la terna arbitrale ha fatto, nella valutazione delle due espulsioni, perché il mio giocatore non doveva essere espulso e con un uomo in più, forse si sarebbe vista una partita diversa.

GUARDAVALLE: Parrotta s.v., Cimino (’95) 6, Lizzi (’94)6, Napoli (’93) 6 (26’st. ’93)Tedesco 6, Arona 7, Romeo 7, Corapi 6,5,Cuscunà (’94) 6,Dorato 6,5(48’st.(’94) Ranieri,Caputo 6.5( 42’st. Audino),Staglianò 6. In panchina: Simonetta (’94),Screnci (’95),Pilato (’94),Fed
erico (’93) Allenatore: Calabrese 7.

SILANA: Lamberti 7, Saia (’95) 5,Silipigni (’93) 5,Ribecco 6, Serra 6,5,Basile 5,Catani (’96) 5,Balsamo 6,Mazzei 5,5,Kane 6( 16’st. Nicoletti 5),Spadafora (’94) 5(16’st.(’93 La Corta) 5. In panchina: Iaquinta (’93), Micieli, Lofeudo, Corigliano ’95, Allenatore :Franco 5.

ARBITRO: Morabito di Taurianova 6 (Assistenti: Polifrone 6 e Sorrenti 6 di Taurianova )

MARCATORI: 41’st. Mimmo Romeo, 47’st. Dorato

NOTE: terreno in discrete condizioni, spettatori 300 circa. Recuperi (3’ pt. – 6’ st.).Angoli:12- 1

Ammoniti: Lamberti (S), Catani (S.), Basile (S.). Dorato (G.)

Espulsi: al 39’pt. Cuscunà (G.) e Balsamo (S.) per reciproche scorrettezze

Giuseppe Ussia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− quattro = 5