soverato.teatro1E’ tutto pronto a Soverato per la terza edizione del Festival del Sociale. La due giorni che si propone l’obiettivo di veicolare un messaggio culturale importante, all’insegna dell’integrazione e partendo da un percorso di normalità, prenderà il via il 2 settembre p.v. col triangolare di calcio, che sarà una sorta di prologo della kermesse. Triangolare di calcio che si svolgerà, sempre nella Perla dello Ionio, il 2 settembre p.v., allo stadio “Baldessarre Sinopoli”, tra la squadra del sociale, la formazione dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro e quella dell’Amministrazione comunale di Soverato. L’ingresso sarà gratuito, col calcio d’inizio previsto alle ore 17. Alle ore 19, sempre del 2 settembre, ci sarà spazio per l’arte con la mostra collettiva di pittura presso il teatro Comunale di Soverato. Il tutto in attesa dell’evento in programma la sera del 3 settembre, al teatro Comunale di Soverato (con inizio alle ore 20.30), allorché arriveranno importanti personaggi del mondo della musica leggera e dello spettacolo, che non hanno di certo bisogno di presentazione, del calibro dei cantanti Donatella Rettore, Edoardo Vianello, Roberto Bignoli (cantante di rock cristiano), dell’attrice Roberta Scardola (proveniente dalla fortunata serie televisiva “I Cesaroni”), e del noto produttore Cesare Fava che saranno chiamati a comporre una giuria tecnica che si preannuncia di altissimo profilo. Infatti, la terza edizione del Festival avrà infatti la veste collaudata di uno spettacolo, con la conduzione affidata a Domenico Gareri e Sara Ricci (la famosissima Adriana Gherardi della soap opera “Vivere”), che pone sullo stesso piano artisti e gruppi provenienti da associazioni ed enti operanti nel sociale e che manterrà poi la forma di competizione a squadre. Squadre che saranno associazioni ed enti impegnati nel campo del sociale oppure al cui interno vi sono ragazzi provenienti da diverse aree del disagio (è il caso di Fabbrica dei sogni, Ens, Unione Italiana Ciechi, A.P.C.A.T., cooperativa “Chirone”,’Istituto Penale minorile di Catanzaro, AMMI e Accademia del sociale). Tutto ciò (e non solo) sarà il terzo Festival del Sociale che si preannuncia un tripudio di voci, colori, ma soprattutto emozioni.

Strill.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 6 = undici