234I Carabinieri della Compagnia di Soverato, in particolare i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione Carabinieri di Guardavalle, impegnati in servizi di controllo straordinari del territorio organizzati al fine di contrastare il fenomeno della diffusione di sostanze stupefacenti e consistiti in svariate perquisizioni domiciliari nelle notti degli ultimi giorni, che hanno interessato l’intero territorio di competenza della Compagnia, hanno tratto in arresto un soveratese, classe 1980, già pregiudicato per reati contro il patrimonio e ben conosciuto alle Forze dell’Ordine.

 

Durante l’attività di perquisizione all’interno dell’abitazione dell’uomo, i militari si sono immediatamente concentrati sull’ispezione attenta del locale adibito a cucina e, soprattutto, sulla struttura del piano cottura e del lavabo, che, una volta sollevato dagli operanti, permetteva di rinvenire un apposito vano, ricavato accanto alle tubazioni, in cui venivano recuperati quarantadue grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Nel contesto delle operazioni di ricerca, venivano altresì sequestrati un bilancino di precisione e del materiale da confezionamento.

 

Al termine delle attività di rito, Antonio I. veniva dichiarato in arresto e sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa del rito per direttissima, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.