I sottoscritti coordinatori di circolo del Pd della Provincia di Vibo Valentia, riuniti in Assemblea a seguito di Autoconvocazione, dall’alto della loro piena legittimazione ed investitura, intervenuta con i congressi di circolo, e della loro elezione nel rispetto dello Statuto e dei Regolamenti congressuali, nel sottolineare la loro forte e profonda preoccupazione per lo stato di grave scollamento in cui versa il Partito Democratico calabrese, ritengono sia utile mandare, proprio da Vibo Valentia, un chiaro segnale di democrazia e partecipazione.

 Per questi motivi, nella certezza che ogni indugio ed ulteriore rinvio possa produrre esclusivamente altri gravi ed irreparabili danni al Partito ed ai suoi militanti e dirigenti, evidenziano al Segretario Bersani ed al commissario regionale D’Attorre la necessità di procedere alla immediata individuazione e strutturazione di un percorso condiviso che porti rapidamente, ed in tempi certi, prima della celebrazione delle primarie, il Partito Democratico Vibonese al Congresso Provinciale.

 In effetti, non possiamo non evidenziare come, in aperto contrasto con quanto accade a livello nazionale, laddove le evidenti aperture del Segretario Bersani hanno chiuso le polemiche e le divisioni sulle regole delle primarie, in Calabria continui una gestione burocratica ed autoritaria del Partito, che va sin da oggi e sin da stasera corretta restituendo la parola ed il giusto ruolo ai territori ed alle loro democratiche espressioni.

 La Provincia di Vibo Valentia, dopo anni di attesa, nei quali non è mai riuscita ad eleggere un proprio segretario, si autodetermina sin da oggi procedendo a tappe forzate verso la convocazione  del congresso iniziando dalla creazione di una struttura provvisoria idonea a guidare il partito in questa delicata fase transitoria.

 Nel pieno rispetto delle regole, pertanto, ben consci della necessità di attivare i percorsi congressuali idonei a portare alla scelta dei gruppi dirigenti e del segretario di federazione, riteniamo fin da oggi, anche per scongiurare altre ipotesi di indicazioni che passano al di sopra delle nostre teste, oltre che per  evitare nuovi e reiterati meccanismi di cooptazione, utile e necessario indicare quale coordinatore provvisorio del partito democratico vibonese, abilitato a rappresentare il partito ed i circoli nelle more dell’indizione e celebrazione del congresso di federazione, Michele Mirabello.

 Vibo Valentia 08.10.2012

             I Circoli

Nome e Cognome Circolo
Greco Nicola San Gregorio D’Ippona
Antonio Moschella Maierato
Paolo Reitano Serra San Bruno
Vito Scopacasa Mongiana
Tassone Brunino Simbario
Michelangelo Pontorioro Spilinga
Burzì Sabatino Joppolo
La Serra Alfredo Monterosso
Nome e Cognome Circolo
Cartieri Damiano Fabrizia
Maria Condello Filogaso
Galati Giuseppe Filandari
Seva- Euticchio- Coccia Tropea
Ienco Cosimo Nardodipace
Di Masi Domenico Francica

Deodato Pasquale

Ionadi
Limardo Daniela Limbadi
Domenico Stramandinoli Acquaro
Francesco Pungitore Francavilla Angitola
Gianni Scaturchio Dasà
Stefano Soriano Vibo Valentia
Siciliano Pasquale Arena
Teti Franco San Nicola da Crissa
Pontoriero Ignazio Ricadi
Francesco Barbieri Vibo Marina
Rombolò Michele Drapia
Cutrullà Giuseppe Piscopio
Reggio Manuel Nicotera
Varì Francesco Soriano
Vitaliano Papillo Gerocarne
Marcello Giannini Zambrone
Ceravolo Ezio Sorianello
Servello Ebdon Vallelonga
Antonio Palermo Dinami
Pasquale Valente Cessaniti
Mangone Armando Mileto
Domenico Pantano San Calogero
Cilurzo Salvatore Vene (Vibo)
Caparra Pasquale Zaccanopoli
Serafino Fiamingo Zungri
Giuseppe Nesci Pizzoni
Tassone Angelo Spadola
Papa Bruno Brognaturo
Galati Raffaele San Costantino
Giuseppe D’andrea Briatico

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 × quattro =