L’Agenzia del Territorio ha pubblicato oggi, alla pagina http://www.agenziaterritorio.it/?id=6029 del sito istituzionale, la Circolare n. 6/2012, avente ad oggetto la determinazione della rendita catastale delle unità immobiliari a destinazione speciale e particolare, censite nelle categorie catastali dei gruppi D ed E. In particolare, la Circolare fornisce chiarimenti di natura preminentemente tecnicoestimale, finalizzati alla corretta individuazione delle componenti immobiliari oggetto della stima catastale, in conformità alla normativa di settore ed in coerenza con gli indirizzi giurisprudenziali formatisi nel tempo sul tema. La Circolare fornisce, altresì, indicazioni metodologiche ed operative per l’applicazione dei diversi procedimenti di stima, previsti dall’ordinamento catastale per queste tipologie di immobili. Con questo provvedimento, l’Agenzia intende, quindi, incrementare i livelli di uniformità delle stime catastali delle unità immobiliari a destinazione speciale e particolare, appartenenti a segmenti caratterizzati da trasformazioni innovative sia sotto il profilo tipologico che tecnologico, oltre che da una rilevante valenza tributaria. Questa Circolare, assieme ad altri documenti di prassi già emanati dall’Agenzia, consente, inoltre, di definire più compiutamente il quadro di riferimento per l’accertamento catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare. Roma, 30 novembre 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


2 − due =