catanzarostemmaIl prossimo 10 settembre ricorrerà il decennale della tragedia del camping Le Giare : la furia delle acque del fiume Beltrame devastò il campeggio che ospitava un gruppo di disabili e operatori dell’Unitalsi, provocando la morte di tredici cittadini di Catanzaro. Il sindaco Rosario Olivo ha promosso, di concerto con l’assessore alla cultura Antonio Argirò, alcune iniziative per ricordare quei tragici eventi e sollecitare la riflessione sul problema, sempre aperto, della salvaguardia del territorio. Un evento doloroso che accomuna le città di Catanzaro e Soverato. Le iniziative previste sono le seguenti: giovedì 9 settembre, alle ore 19, nel chiostro del San Giovanni, sarà proiettato il film-documentario “Tredici”, realizzato dal regista Giuseppe Petitto e prodotto da Gianvito Casadonte, direttore artistico del Magna Graecia Film Festival. Entrambi saranno presenti. Gli interventi istituzionali saranno quelli del sindaco Olivo, del sindaco di Soverato, dott. Raffaele Mancini, dell’assessore alla cultura Antonio Argirò. Sarà anche presente una delegazione dell’Unitalsi; venerdì 10 settembre, alle ore 11, il sindaco Olivo, accompagnato da un picchetto d’onore dei vigli urbani, deporrà una corona di fiori sul luogo del disastro. “Il ricordo di quel disastro – hanno sottolineato Olivo e Argirò – deve rappresentare, oltre che un doveroso e commosso omaggio alle vittime e ai loro familiari, un momento di riflessione su un tema, quello della prevenzione e del consolidamento del territorio, che resta sostanzialmente irrisolto. Anche il territorio cittadino è a forte rischio, come dimostra la vasta frana che ha interessato Janò-Rumbolotto e S.Elia”.

ilfattoonline.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette + = 14