carabinieri 11Un operaio di 54 anni è stato arrestato per porto abusivo di arma da fuoco dai carabinieri della Stazione di Davoli. Si tratta di Giuseppe Valenti, di Sellia Marina, fermato dai militari guidati dal maresciallo Ugo Albanese durante una normale attività di controllo de territorio. Nella sua autovettura, gli uomini dell’Arma hanno effettuato una perquisizione trovando una pistola di tipo revolver di fabbricazione austriaca. Nonostante l’arma avesse la regolare matricola, non è stato però possibile risalire alla sua origine: i carabinieri hanno dunque ipotizzato che ossa trattarsi di un’arma proveniente da importazione clandestina dall’estero. L’uomo, che è stato dunque fermato in flagranza di reato, è stato arrestato e poi portato nella casa circondariale di Catanzaro Siano. Ieri mattina, Valenti è comparso davanti al gip del Tribunale di Catanzaro che, oltre a convalidare l’arresto, ha anche irrogato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.(f.r.)

Gazzetta del Sud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 + = sedici