Si è svolta accompagnata da una fresca serata estiva, “La notte bianca” , manifestazione interamente organizzata dal Comune di Davoli con il patrocinio dell’amministrazione provinciale di Catanzaro. A tal fine la presidente Wanda Ferro ha dimostrato di essere presente così come a Davoli anche in tutta la provincia e in tutte le manifestazioni tese a promuovere il territorio, non ultima la “Festa del sole” di Soverato. Non vi è dubbio sulla riuscita della serata, il tam tam dei tamburi ha infatti richiamato tantissime persone tant’è che lo splendido lungomare davolese, illuminato a giorno, è stato letteralmente preso d’assalto da migliaia di persone.

Un’altra grande soddisfazione ed un altro obiettivo importante raggiunto da Antonio Corasaniti, sindaco di Davoli, Vittorio Daniele e Pino Ruggiero, rispettivamente assessori alla Cultura e al Turismo.

La serata, cominciata prima dell’imbrunire, visto anche le presenti numerose bancarelle di commercianti ambulanti, già faceva presupporre l’abbondanza di presenze. Infatti con il calar del sole è stato un crescendo il flusso continuo di persone. Trampolieri, giocolieri e personaggi Disney hanno aperto la serata allietando grandi e bambini su tutto il lungomare.

Presi d’assalto gli stand gastronomici che, nel giro di poche ore, hanno visto la loro dispensa esaurirsi velocemente. Presente con il gonfalone della Provincia di Catanzaro uno stand informativo, le promoter e i promoter, ben preparati sui percorsi turistici catanzaresi e regionali, davano informazione ai tanti turisti che ne facevano richiesta distribuendo oltretutto le vari brochure sulle località calabresi.

Unica nota negativa è stata la non degustazione del tonno preparato dal noto chef soprannominato “Re del pesce” Ercole Villirillo in quanto per cause di forza maggiore non si è potuto esibire ai fornelli dello stand già ad arte preparato.

Il “Re” era tornato sul territorio davolese a grande richiesta dopo il grande successo della “Sagra del tonno” tenuta qualche giorno prima sempre su lungomare di Davoli.

Una serata che comunque rimarrà indimenticabile con un Galà mondiale di danze popolari che ha visto coinvolti i gruppi delle Hawaii, della Georgia, delle Filippine e italiani, con balli tipici e musiche stupende.

A completare la nottata una dolce musica con i “Lamberry Blues” e con “Morna Jazz Trio”.

Commenti più che soddisfacenti del sindaco Corasaniti oltre che di Vittorio Daniele e Pino Ruggiero.

«Siamo contenti di questo successo di pubblico e dei numerosi stand presenti – hanno affermato. Abbiamo cercato con queste manifestazioni di fare da volano per il turismo locale in modo da far conoscere ed apprezzare il nostro territorio».

Altre manifestazioni sono in itinere da parte di questa amministrazione, intenta, evidentemente, a puntare molto su un incremento turistico e sulla valorizzazione del territorio.

Gazzetta del Sud – Mario Arestia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due − 1 =