psiDi seguito il testo della richiesta ufficiale presentata in Comune per l’intitolazione di una Via a Lea Garofalo, l‘iniziativa promossa dalla sezione P.S.I. di Davoli prende il via dalla proposta dell’Avv. Antonio Rispoli che nel corso di un dibattito ne ha ricordato il sacrificio: <<Ne l corso di un dibattito tenutesi presso la sezione P. S. I. di Davoli, sulla criminalità mafiosa che da lungo tempo ha influito sullo sviluppo economico , sociale e culturale della nostra Regione , è stata ritenuta positiva l’istituzione di una commissione Regionale anti-ndrangheta, con attribuzione della presidenza al Consigliere Avv. Arturo Bova, esprimendo l’auspicio che siano avviati concreti interventi normativi per aiutare i giovani a non dover subire malavitosi condizionamenti della criminalità.

A conclusione si è ritenuto di richiedere alla S.V. di voler proporre al Consiglio Comunale l’intitolazione di una pubblica Via o Piazza alla sig. Lea Garofalo, vittima di una criminale violenza, per aver avuto il coraggio di ribellarsi contro il codice dell’omertà mafiosa, a testimonianza del suo sacrificio.

Prossimamente, poi questa sezione organizzerà un pubblico convegno sulla lotta a qualsiasi forma di criminalità organizzata, invitando, in particolare i ragazzi delle nostre scuole a partecipare. Con la certezza di un suo sollecito intervento si porgono distinti saluti. Il segretario della sezione P. S. I. – Massimo Barbieri>>