carabinieri_carabinieri_volante_notte_palazzo_web--400x300Nelle prime ore della giornata odierna 29 maggio, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Soverato hanno eseguito un’ ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Catanzaro, nei confronti di Ortado Vincenzo cl. ’49, residente a Davoli, responsabile del reato di spaccio di stupefacenti.

La misura scaturisce da un’articolata e puntuale attività d’indagine svolta dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Soverato, che tramite specifici servizi di osservazione, controllo e riscontro sul territorio, son riusciti a ricostruire e documentare numerosi episodi di spaccio di sostanze stupefacenti operati dall’ Ortado  in favore di diversi ed abituali assuntori di Davoli e paesi limitrofi. L’indagine svolta ha smascherato, infatti, una collaudata catena di spaccio accertata a Davoli nel corso del 2011, riuscendo ad accertare numerose cessioni di stupefacente del tipo cocaina ed hashish da parte dell’ Ortado.

Sulla scorta delle risultanze probatorie raccolte, il giudice delle indagini preliminari, ravvisando valide esigenze cautelari, ha emesso quindi l’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari che è stata eseguita alle prime luci della giornata dai carabinieri di Soverato.

 L’ arrestato è stato così accompagnato presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Soverato per gli accertamenti di rito e, successivamente sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 + due =