“Una giornata straordinaria, con una straordinaria partecipazione popolare” è il commento del sindaco Peppino Vallone alla manifestazione che si è tenuta questa mattina con migliaia di cittadini della città di Crotone e della sua provincia che sono scesi in piazza per manifestare il loro “NO” alla cancellazione della provincia di Crotone.

Erano veramente in tanti, al punto che quando la testa del corteo è arrivata a Piazza della Resistenza davanti alla casa comunale dove era allestito il palco sul quale è stato letto il messaggio di contrarietà di tutta la comunità crotonese alla chiusura della provincia, una gran parte del corteo era ancora nei pressi dello Stadio Ezio Scida, dove era previsto il raduno.

C’erano tutti: i sindaci della provincia, il Presidente dell’Ente intermedio Stano Zurlo, assessori e consiglieri comunali e provinciali, parlamentari regionali e nazionali.

E il mondo dell’associazionismo, sindacale, del volontariato, cittadini comuni, tanti ragazzi delle scuole, mentre i negozi abbassavano le serrande a testimonianza simbolica che la chiusura della provincia può determinare la serrata dell’economia del territorio.

Un’iniziativa spontanea ma sentita promossa dai comitati di volontari e alla quale hanno aderito tutti, dalle istituzioni ai semplici cittadini.

“E’ stata proprio la presenza della gente di questa terra, dei ragazzi in particolare che ringrazio di cuore per la loro partecipazione, che ha dato forza a questa manifestazione. Il grido “No alla chiusura della provincia è il sentimento di tutti” conclude il sindaco Vallone

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 4 = uno