Dodicimila tra ricevute fiscali, fatture, scontrini. Oltre centoventi nuclei familiari coinvolti. Sono i numeri di “Cittadino doc” l’iniziativa che l’amministrazione comunale ha messo in campo per sensibilizzare la popolazione sul tema dell’evasione fiscale.

Il Comune di Crotone quale segnale di sensibilizzazione sul tema, dal febbraio di quest’anno, ha inteso varare l’iniziativa “Cittadino Doc”, tesa ad incentivare attraverso un meccanismo di premialità quanti diligentemente avessero contribuito a costruire un percorso virtuoso nel segno della legalità.

A tale scopo è stato proposto ai cittadini di Crotone di raccogliere almeno cento ricevute fiscali relative ad acquisti o prestazioni di servizi effettuati nel territorio comunale da inviare al Comune di Crotone in busta chiusa con le relative generalità.

Per i cittadini che hanno partecipato all’iniziativa, che si è conclusa il 30 novembre scorso, è stata prevista la concessione di una pergamena da parte del sindaco Peppino Vallone a sottolineare il contributo dato alla lotta all’evasione fiscale ed attestante lo loro qualifica di “Cittadino Doc”.

Inoltre per ogni partecipante è stato previsto il rilascio di un buono acquisto presso negozi cittadini convenzionati aderenti all’iniziativa.

Un percorso virtuoso, un vero e proprio patto, che si è stabilito tra Amministrazione, cittadini ed Associazioni. All’iniziativa hanno, infatti,aderito Confcommercio, Confesercenti, CNA e Confartigianato.

Il prossimo 13 dicembre alle ore 11.00, nella sala consiliare del Comune di Crotone, verranno conferite ai cittadini virtuosi sia le attestazioni di “cittadino doc”che i relativi buoni che potranno essere utilizzati presso negozi convenzionati indicati dalle associazioni di categoria.

Soddisfatta l’assessore al Bilancio Manuela Asteriti che ha curato l’iniziativa e che ha visto il proprio ufficio letteralmente invaso dalle tantissime ricevute fiscali inviate dai cittadini.

“La proposta del Comune ha avuto una straordinaria risposta da parte dei cittadini, segno di grande attenzione su questo tema che ha visto un ruolo attivo anche della associazioni di categoria e di tutti gli esercenti che hanno collaborato” dichiara l’assessore alBilancio Manuela Asteriti.

Una iniziativa che ha avuto un grande riscontro mediatico, con un ritorno di immagine rilevante per la città di Crotone, e che ha sostenuto, attraverso l’incentivazione all’acquisto, la valorizzazione dei settori economici di maggiore rilevanza per il territorio quali quelli del commercio e dell’artigianato.

“Un grande prova di senso civico che è stata offerta da tanti cittadini di Crotone ma anche dal mondo dell’associazionismo e del commercio. Accomuno tutti nel ringraziamento per la partecipazione attiva con la definizione di cittadino doc” dichiara il sindaco Peppino Vallone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due − = 0