Un torneo che cresce anno dopo anno e con esso cresce la voglia di solidarietà. E’ il torneo “Sport e Solidarietà” curato dall’Associazione “E’ Solidarietà” con la collaborazione del Comune di Crotone, presentato questa mattina nella sala consiliare.

E’ già nei numeri che si denota la crescita di questo torneo di calcio a cinque indoor nato oltre dodici anni fa: ventidue squadre, oltre quaranta partite, quattro gironi ospitati nelle due infrastrutture sportive messe a disposizione del Comune di Crotone, il Palakro ed il Palamilone.

E poi, per la prima volta, il sostegno della Federazione Italiana Gioco Calcio che ne sancisce la crescita non solo sotto il profilo della solidarietà ma anche dello spessore tecnico.

A presentare l’iniziativa, che prende il via sabato 2 marzo, sono stati il Presidente dell’associazione “E’ Solidarietà” Maurizio Principe, il presidente onorario dell’associazione Raffaele Lucente, l’assessore allo sport del Comune di Crotone Claudio Molè.

Presenti, tra gli altri, il rappresentante della FIGC di Crotone Giuseppe Talarico e il presidente del CSV Aurora Giuseppe Perpiglia.

“Confermiamo la vicinanza dell’amministrazione Vallone a questa iniziativa perché ne condividiamo le finalità dal punto di vista sociale e con piacere mettiamo a disposizione le nostre strutture che potranno ospitare un torneo che diventa significativo anche dal punto di vista della crescita sportiva del territorio” ha dettol’assessore allo sport Claudio Molè.

Accanto alle storiche presenze della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Stradale, dei Vigili del Fuoco al torneo parteciperanno delegazioni della Capitaneria di Porto, del Cral della Provincia, dei Vigili Urbani del Comune di Crotone, degli Ordini degli Avvocati e dei Medici, della Soakro, della Romano Autolinee, delle Poste.

Le finalità dell’iniziativa sono state illustrate dal Presidente Onorario dell’Associazione “E’ Solidarietà” Raffaele Lucente.

Con i proventi della gara di solidarietà saranno acquistate strumentazioni mediche da mettere a disposizione dell’Ospedale cittadino.

Un impegno che ha caratterizzato da sempre l’associazione che da anni si distingue non solo nell’organizzazione del torneo ma di tantissime manifestazioni di beneficenza tese alla concreta vicinanza per chi soffre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


sette × = 28