comune-di-crosia-5L’iniziativa ha avuto una capillarità quasi provinciale. Coinvolti circa 4mila studenti. Venti incontri in scuole, comuni, biblioteche e centri sociali. Conclusa con successo la terza edizione della rassegna di sensibilizzazione e formazione alla lettura “Il libro…mio amico” 2017. Un’iniziativa strutturata con cura dal sociologo e giornalista Antonio Iapichino, titolare dell’omonimo Studio di Sociologia e comunicazione. Quest’anno l’azione culturale è andata ben oltre i confini territoriali da cui è partita, vale a dire il basso Jonio cosentino. Infatti, oltre a interagire con i bambini, i giovani e gli adulti della propria zona, il professionista crosimirtese si è interfacciato in numerosi altri comuni della provincia di Cosenza. Attività, infatti sono state effettuate a Rende, presso l’Università della Calabria, a Mendicino, Cosenza, Spezzano della Sila, ma anche a Bocchigliero, Longobucco, Cropalati, Mandatoriccio, Cariati. Oltre che a Corigliano, Rossano, Crosia e Mirto. Circa 20 tappe. Un susseguirsi di appuntamenti per spiegare ai propri interlocutori ‘perché leggere’. Complessivamente quest’anno sono stati coinvolti oltre 4mila studenti. Grande accoglienza e tanto entusiasmo nei vari centri visitati. Attività non soltanto nelle scuola, ma anche nei comuni, biblioteche, centri sociali. L’ultimo appuntamento ha avuto luogo presso il Municipio di Crosia, dove il sociologo Iapichino ha interloquito con i dipendenti comunali, in modo da avere manforte nell’azione di sensibilizzazione, anche da parte degli adulti. A questo incontro hanno preso parte attiva anche l’assessore comunale alla Cultura e Pubblica istruzione, Graziella Guido e la pediatra di famiglia nonché presidente della sezione territoriale Jonio cosentino dell’Age, Associazione genitori, Vittoria Paletta. Per l’occasione è giunta nel centro storico di Crosia anche la consigliere comunale Caterina Urso. Ognuno ha dato il proprio contributo e ha espresso il proprio pensiero sull’attività educativa. Pensiero unanime sull’importanza della lettura.

Ogni incontro è stato diverso dall’altro.

La rassegna “Il libro…mio amico” dello Studio di sociologia Iapichino di Mirto Crosia è stata organizzata in partenariato la Sois, Società italiana di sociologia della Sezione Calabria, l’Age, Associazione genitori – sezione Jonio cosentino, con la collaborazione dell’Autoscuola “La Tecnica” Delegazione Aci – Agenzia Boccuti,  “Il Bottino”, Enoteca…storie di vino, uomini e territori, Vision Ottica Scorpiniti, Mdm Marmi di Luigi Madeo, Estratech di Celestina Straface, e Profumeria Jasmin di Maria Gina Parrilla, strutture operanti  a Mirto Crosia.

Hanno patrocinato l’evento L’Assessorato alla Pubblica istruzione dei Comuni di Bocchigliero, Cariati, Cropalati, Crosia, Longobucco, e Mandatoriccio e l’Università della Calabria – Dipartimento di Scienze politiche e sociali, L’Istituto omnicomprensivo di Longobucco, l’Istituto di istruzione superiore Ls – Ite – Ipseoa – Iti di Cariati, Istituto Istruzione Superiore Ipsia – Iti – Itg Nicholas Green di Corigliano C., Istituto Comprensivo Cropalati – Caloveto – Paludi, l’Istituto comprensivo di Mendicino,  l’Istituto comprensivo Rossano 2 l’Istituto comprensivo Rossano 4, Istituto di Istruzione Superiore Itas – Itc di Rossano, Istituto di Istruzione Superiore  Iti – Ita – Ipa di Rossano, l’Istituto comprensivo Spezzano della Sila e il Centro provinciale istruzione adulti di Cosenza. Media partner dell’evento il quotidiano on line IonioNotizie.it e il periodico “La Voce”. Le case editrici “Il Mulino” e “Consenso” hanno fornito alcuni libri.