martina hauserIn risposta al polverone di strumentalizzazioni comparse sulla stampa in questi giorni relative al suo intervento tenuto lo scorso febbraio nella sede di Confindustria a Roma, dal quale, stranamente dopo ben quattro mesi, sono state estrapolate frasi frammentarie da un contesto generale in cui si discuteva di burocrazia, l’assessore alla Sostenibilità ambientale, Martina Hauser, dichiara: “Spero che queste polemiche si possano tramutare in un’occasione di confronto e cambiamento, come è avvenuto durante il mio incontro di oggi con i dirigenti comunali, alla presenza del sindaco Occhiuto e del Capo di Gabinetto Potestio”.

“Sono gli stessi dipendenti comunali – spiega l’assessore – a denunciare che la macchina amministrativa può contare su pochi volenterosi che spesso lavorano il doppio degli altri. Non intendo fare di tutta l’erba un fascio – ha precisato – ma denunciare le difficoltà che ho incontrato nelle attività dell’assessorato, di cui l’amministrazione è a perfetta conoscenza e per cui siamo chiamati, insieme, a perseguire il nostro operato. Ciò non toglie che, tuttavia, ho riscontrato personalmente che fra i dipendenti del Comune di Cosenza ce ne sono molti dediti ai propri compiti con spirito di sacrificio anche oltre l’orario di lavoro”.

“È noto – conclude Martina Hauser – che non sono un politico e non sono avvezza alle polemiche. Preferisco concentrarmi sui fatti e continuare il lavoro, portato avanti grazie all’impegno degli eccezionali giovani stagisti dell’Università della Calabria di cui sono orgogliosa. Si tratta di neo laureati esperti e competenti ai quali dobbiamo molto, e ai quali dovremmo dedicare il nostro impegno per offrire opportunità di lavoro a Cosenza, sfruttando le opportunità ed i finanziamenti europei che come è noto la politica e la burocrazia non hanno valorizzato al meglio in Calabria.”

Per rimanere sui fatti, l’assessorato all’Ambiente riporta di seguito alcune delle attività portate a termine fino ad oggi dall’assessorato:

Impianto solare termico del canile comunale di Donnici, Palazzetto dello sport di Casali e Donnici: bando e appalto ereditati dall’amministrazione precedente, mentre l’intera fase relativa all’istruttoria (pratiche, consulenza operativo-progettuale, direzione lavori e collaudo) eseguita dallo staff dell’assessorato. Gli impianti sono regolarmente in funzione e in produzione da febbraio 2012.

Impianto fotovoltaico scuola media di Donnici: l’intera fase relativa all’istruttoria (pratiche, consulenza operativo-progettuale, direzione dei lavori e collaudo) eseguita dallo staff dell’assessorato. L’impianto è funzionante e produttivo da marzo 2012. È stato effettuato un controllo sugli impianti a fine gennaio 2013, da cui non risulta alcun cattivo funzionamento.

Ammodernamento del canile comunale di Donnici e lotta al randagismo canino: Disposte nuove procedure per la Polizia Municipale, al fine di controllare le segnalazioni e razionalizzare gli interventi di cattura. Iniziative per promuovere le adozioni: Fido t’affido, comunicazione sul web, adozioni a distanza. Intensificazione degli appuntamenti del Fido t’affido (2 al mese da gennaio 2013) e della comunicazione sul web. Prosecuzione del programma di lotta al randagismo che prevede intervento di cattura, sterilizzazione e reimmissione sul territorio. In collaborazione con la segreteria generale è stato rivista la bozza del nuovo regolamento comunale sui diritti degli animali.

 

Amianto e Bonifica dei siti contaminati: Bonifica dell’ex pubblico macello (immobile di proprietà comunale) in Via Sant’Antonio dell’Orto e della chiesetta del “SS Crocifisso”. Collaborazione con Arpacal per la mappatura del territorio comunale, per l’individuazione degli immobili e dei manufatti in amianto. Invio di ordinanze dirigenziali al fine di sollecitare i proprietari degli immobili a eseguire la rimozione dell’amianto. Inviato primo avvio del procedimento riguardante la bonifica di un deposito abusivo di rifiuti alla quale farà seguito, in caso di inottemperanza, l’ordinanza sindacale. Convocata conferenza dei servizi (aprile 2013) per l’approvazione del piano di caratterizzazione dell’ex deposito Agip-Petroli. Inoltre, è attiva la linea verde telefonica “Info amianto”, che veicola informazioni agli utenti sui procedimenti per l’autodenuncia, la bonifica e la denuncia dei siti contaminati.

 

Educazione allo sviluppo sostenibile: È in corso la rielaborazione del progetto di educazione allo sviluppo sostenibile, il nuovo progetto sarà rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado e prevedrà un ciclo di seminari da svolgere presso gli istituti stessi. Al progetto hanno aderito: istituto comprensivo “Don Milani – De Matera”, istituto comprensivo “N. Misasi”, istituto comprensivo “Spirito Santo”. Le lezioni hanno avuto inizio nel mese di marzo e gli argomenti trattati sino ad ora sono: i cambiamenti climatici; l’inquinamento nelle sue varie forme, i rifiuti, le bonifiche e l’amianto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


due − = 1