(Guardavalleweb riceve e pubblica) – Programmato dal Centro “Eurotalenti”, diretto da Giuseppe Stirparo, il prossimo 19 aprile si terrà a Cosenza un corso di formazione in “Europrogettazione” destinato a professionisti, dipendenti di enti pubblici o privati, giovani laureati che intendono approfondire le loro conoscenze in materia di finanziamenti europei. I piani di finanziamento previsti dalla Commissione europea per la ricerca, la cultura, l’ambiente e le PMI rappresentano per le aziende e gli enti locali delle importanti prospettive di innovazione e di internazionalizzazione. Di conseguenza, per poter accedere ai fondi, i progetti presentati devono rispecchiare gli obiettivi generali imposti dalla Commissione ed esprimere un alto livello qualitativo.

Il Corso di Europrogettazione, organizzato dal Centro di Formazione Europea Eurotalenti, fornisce ai partecipanti, tramite esercitazioni pratiche su bandi aperti, le competenze tecniche di “Europrogettista” per la formulazione di idee progettuali in linea con i programmi europei al fine di accedere ai finanziamenti comunitari.

Informazioni sulle modalità di accesso al corso, possono essere attinte attraverso il sito www.eurotalenti.it, oppure telefonando al n. 330.266500.

Al termine del corso sarà rilasciato ai partecipanti relativo attestato che certifica le competenze di europrogettista. Le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico.

Il ruolo di consulente e progettista comunitario è determinante nell’assistere il mondo produttivo e gli Enti locali nel reperimento degli eurofinanziamenti.

Il programma didattico parte dall’esame del funzionamento delle Istituzioni Europee e delle norme comunitarie, per poi fornire le tecniche di europrogettazione finalizzate al reperimento e alla gestione dei finanziamenti europei. Il corso, tenuto da docenti universitari ed esperti in europrogettazione, è diretto a favorire la creazione di una rete di esperti e consulenti che intendono avvalersi dei finanziamenti europei per lo sviluppo locale e delle PMI in tutti i settori, dal turismo all’agricoltura, dall’ambiente alla cultura.

“Gli strumenti di finanziamento e i programmi comunitari messi a disposizione dall’Unione Europea, per la crescita e lo sviluppo delle imprese – dice Stirparo – sono in continua evoluzione. La complessità dei processi di finanziamento rende necessaria una conoscenza approfondita dei meccanismi che ne regolano il funzionamento. I piani di finanziamento previsti dalla Commissione europea per la ricerca e lo sviluppo rappresentano per le aziende e gli enti locali delle importanti prospettive di innovazione e di internazionalizzazione. Ecco perché diventa necessario conoscere i meccanismi che consentono di raggiungere obiettivi certi”.

Vincenzo Ursini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


otto × = 56