All’inizio del mese di febbraio, i militari della Compagnia Carabinieri di Cosenza, nell’ambito dei controlli delle attività di intrattenimento e da ballo, hanno esperito una serie di accertamenti, presso gli Enti preposti, sui locali presenti nel capoluogo finalizzati alla verifica delle conformità delle attività realmente svolte con quelle autorizzate.

I Carabinieri hanno proceduto a controllo di tre note attività di ristorazione che, autorizzate alla sola somministrazione di alimenti e bevande, esercitavano anche l’attività di intrattenimento e da ballo senza le previste autorizzazioni e i requisiti tecnici. Le aree utilizzate come piste da ballo sono state sequestrate, consentendone solo l’utilizzo per i fini ammessi; mentre 8.000 euro circa è la somma contravvenzionata per l’illecita organizzazione dell’evento danzante e per essersi avvalsi di personale non iscritto nell’elenco prefettizio, con mansioni di controllo dell’ordine e della sicurezza all’interno del locale.

Contestualmente, sono state eseguite verifiche a due note discoteche, che sono state sanzionate amministrativamente per un importo complessivo pari a 15.000 euro, per essersi avvalsi di addetti alla selezione e sorveglianza non iscritti nell’apposito elenco prefettizio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 1 = otto