MessinaSud riceve e pubblica – Venerdì 20 maggio l’Associazione CODICI (Centro per i Diritti del Cittadino) e la CONFSAL (Confederazione Generale per i Diritti del Cittadino) hanno organizzato nel Salone degli Specchi della Provincia Regionale di Messina, un convegno sul tema: “Attività libero professionale negli ospedali pubblici: il cittadino sceglie liberamente o è costretto a pagare?”:

Il problema delle lunghe liste di attesa negli ospedali pubblici è noto da tempo. Quello che forse non è altrettanto noto è che gli stessi professionisti, che non riescono a smaltire il lavoro istituzionale, poi sono bravissimi nell’effettuare centinai di prestazioni mensili a pagamento in attività di libero professionale nelle strutture pubbliche.

Un tema certamente delicato, che è fonte di ingiustizia per tutti e che diventa devastante per i ceti economicamente deboli della nostra società, in un momento di forte crisi economica.

Ne hanno parlato i dirigenti CODICI, Giovanni Vella, Giusy Allegrino e Debora Maurocchi e i dirigenti della CONFSAL Crisafi, Grio e La Rocca.

Sono state presentate alcune proposte: aumentare gli orari a disposizione per gli esami richiesti, fare abbattere le liste di attesa acquistando le prestazioni dei medici disponibili per l’attività libero professionale facendo pagare al cittadino esclusivamente il ticket.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 1 = cinque