carabinieri cotronei petiliaDurante il fine settimana appena terminato la Compagnia Carabinieri di Petilia Policastro ha dato vita ad un articolato servizio straordinario di controllo del territorio nei Comuni di Petilia, Mesoraca, Roccabernarda e Cotronei.

Dieci le pattuglie impiegate dislocate dei vari centri a controllare le principali arterie stradali ed i luoghi maggiormente frequentati da adolescenti; proprio in prossimità di tali siti, i militari, a seguito di perquisizioni personali e veicolari, hanno segnalato alla Prefettura di Crotone 3 ragazzi di Roccabernarda e 2 di Petilia poiché trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti del tipo “ marjuana” per uso personale. Gli assuntori, tutti maggiorenni e disoccupati, sono stati segnalati ex art. 75 del PDR 309/1990 all’Autorità Prefettizia che verrà ora chiamata a compiere le idonee valutazioni sui provvedimenti da adottare ( ritiro della patente, passaporti, colloqui con comunità di recupero etc)

 A Mesoraca l’Arma ha denunciato in stato di libertà due soggetti del posto per porto abusivo di coltelli – rinvenuti nel cruscotto della propria autovettura a seguito di perquisizione veicolare- e per guida senza patente perché mai conseguita.

 A Cotronei, la locale Stazione ha denunciato due rumeni poiché completamente ubriachi, a bordo di una vecchia Nissan Micra, nella notte tra venerdì e sabato hanno danneggiato numerose auto in sosta: accortisi degli ingenti danni, i due hanno pensato bene di dar fuoco alla propria autovettura in una località in periferia di Cotronei per poi il giorno successivo sporgere regolare denuncia per furto e danneggiamento. I militari, a seguito di incessante attività info-investigativa, riuscivano in poche ore a ricostruire la dinamica reale dell’accaduto, denunciando i due rumeni per danneggiamento, accensione pericolosa di fuochi e simulazione di reato.

 In tutto, durante le varie fasi del servizio a largo raggio, sono state fermate 68 autovetture, identificati poco più di cento soggetti, effettuati vari test etilometrici ed elevate 13 sanzioni al Codice della Strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


tre + = 8