Carabinieri Cinofili scuolaControlli dei Carabinieri agli Istituti Scolastici di Patti :il Cane Bak del Nucleo Carabinieri Cinofili recupera circa 100 grammi di marijuana. In manette uno studente diciassettenne ed un altro segnalato per stupefacenti.

 Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Patti unitamente a quelli dell’Aliquota Operativa della Compagnia e con la collaborazione dei colleghi del Nucleo Cinofili di Palermo hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio, uno studente minorenne e segnalatone per droga un altro.

L’arresto nasce da mirati servizi di contrasto al traffico di stupefacenti effettuati presso gli Istituti Scolastici del centro pattese. L’attività di osservazione svolta aveva consentito di concentrare le attenzioni sull’arrestato, già noto ai Carabinieri, soggetto che nella mattinata di ieri veniva tratto in arresto in fragranza per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti perchè trovato in possesso di grammi 26 di sostanza tipo “cannabis indica”.

Materiale sequestratoA seguito del ritrovamento della sostanza sulla persona, con la collaborazione dei cinofili dell’Arma si è deciso di effettuare una perquisizione anche all’abitazione. Durante l’attività di ricerca, il cane , abilmente indirizzato dal suo conduttore, ha portato al ritrovamento di ulteriori 80 grammi di marijuana che erano stati occultati in diversi siti della casa e delle pertinenze.

Corso medesima operazione veniva altresì segnalato per stupefacenti un altro studente 17enne trovato in possesso di grammi 1 di stupefacente del tipo marijuana.

Il minore arrestato, su disposizione della Procura presso il Tribunale dei minori di Messina , è stato tradotto presso il Centro di Prima Accoglienza di Messina. Lo stupefacente rinvenuto sottoposto a sequestro.