Allorquando manca una settimana esatta alla 8^ Ronde dei Peloritani, i promotori della scuderia «Messina Racing Team» e gli organizzatori della «Eagles Racing» sono concentrati sulle iscrizioni, che si chiuderanno lunedì 19 novembre. Dopo una partenza in sordina le adesioni sono continuamente cresciute data una gara alle porte di Messina, che vedrà protagonisti i nomi più in vista della Sicilia rallystica, dai piloti, ai navigatori, ai preparatori ed addetti ai lavori in genere.

Dopo la chiusura delle iscrizioni l’appuntamento successivo sarà dalle 10.00 alle 14.30 a Spadafora per le verifiche sportive e tecniche che si terranno nell’incantevole scenario del Castello, sabato 24 novembre. La stessa Amministrazione Comunale ha anche accordato il patrocinio alla corsa nonché la piena utilizzabilità dei locali preposti al quartier generale. Eccitazione ma anche passione infondono la provincia di Messina per la gara riportante regolarmente le auto da rally nella città dello Stretto e che per l’ottava edizione ha scelto l’accogliente e caratteristico centro come quartier generale e sede di partenza ed arrivo della competizione, che vedrà i partecipanti impegnati in avvincenti sfide lungo i quattro passaggi sui 10 Km della prova speciale denominata «Ronde dei Peloritani».

L’entusiasmo vivace degli organizzatori coinvolge non solo i concorrenti, ma anche il pubblico ed il massiccio pool di partner che anche nell’attuale critico periodo economico, hanno confermato piena fiducia verso l’efficacia comunicativa dell’evento sportivo. A conferma dell’aumentato entusiasmo i fratelli Anastasi, persone rinomate nel motorsport per le brillanti imprese in pista degli anni ‘80 e ‘90, hanno offerto trofei per i primi classificati. Apprezzabili collaborazioni si sono corroborate come quella con il centro sportivo universitario messinese «UNIME Sport», che ha confermato la disponibilità delle proprie strutture per il parco assistenza ed il riordinamento in località Annunziata.

 Foti Rodrigo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


5 − = uno