SiciliaProvinceAnnullate le elezioni per presidenti di province e consiglieri in quanto l’Ars ha  approvato un maxi-emendamento della maggioranza stato con 53 sì e 28 no, con voto segreto, che sospende le elezioni previste a fine maggio; il maxi-emendamento sostituisce i nove enti con liberi consorzi di comuni, come prevede lo statuto speciale, i cui componenti non saranno più eletti ma indicati dalle amministrazioni (elezione di secondo livello). Entro l’anno gli enti saranno commissariati e dovranno essere sostituiti, con una nuova legge, da liberi consorzi di comuni, i cui componenti saranno indicati dai sindaci.

“È una vittoria di tutti e chi se la vuole attribuire sbaglia. È una vittoria di una intera coalizione che sta portando avanti delle riforme. I grillini hanno contribuito e ne do atto ma la proposta era di governo. E mi pare che i numeri parlino chiaro: la maggioranza ha retto, eccome. E’ stata compatta”, così il Presidente della Regione siciliana, Crocetta dopo l’approvazione del maxi-emendamento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


3 + otto =