logo costajonicawebRiceviamo e pubblichiamo comunicato stampa Sifus Confali Fp: <<Ieri sera si è consumata l’ennesima vergogna politica . L’assemblea regionale siciliana ha approvato la cancellazione di quella che fu nel lontano 1976 la più innovativa legge sulla Formazione Professionale che il governo nazionale copiò e resta ancora vigente, efficace e assolutamente non obsoleta.

Ma oggi parte della politica siciliana ha definitivamente eliminato tutte le garanzie occupazionali, stando molto attenti a non nominare il contratto di lavoro di riferimento.

Non capiamo, non hanno avvicinato il mondo del lavoro alla Formazione, non hanno valorizzato il mondo della piccola impresa artigianale (tanto importante nella nostra regione) al sistema Formativo.

Non si è neanche elasticizzato il sistema dei finanziamenti per agevolare un sistema formativo di aggiornamento snello e agile importante per l’impresa.

In definitiva a chi servirà questa riforma?

Probabilmente solo a nuove assunzioni meno garantite con una gestione amministrativa meno controllata sempre più farraginosa.

Ci stupisce che questa proposta di legge venga da quella sinistra che ancora porta la bandiera della difesa dei lavoratori e dei più deboli, dall’altra parte un governo che non è capace di produrre un’altra proposta si spinga verso l’innovazione.

Per finire gli ex lavoratori della Formazione professionale ricordano i comizi del Presidente della regione che prometteva una soluzione definitiva di questa annosa vertenza alla quale pensano ora di aver messo fine. NON CI RASSEGNEREMO MAI A QUESTO PROGETTO, NE A QUESTA POLITICA! Il Segretario Regionale FP Sicilia Costantino Guzzo – La Segretaria regionale FP Aggiunta Laura Bonifacio>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 6 = otto