MESSINA – Continuiamo a rivendicare la bontà delle nostre proposte sulla gestione del ciclo integrato dei rifiuti a Messina. Dal 2009 il PD ha messo in campo una serrata battaglia di opposizione alle scelte, meglio alle non scelte, dell’amministrazione comunale, avanzando dettagliate proposte per il rilancio del sistema di gestione dei rifiuti a Messina. Oggi Messinambiente è ridotta ai minimi termini, uomini costretti a lavorare in condizioni veramente precarie, con mezzi vetusti che non sono più in condizioni di assicurare l’ordinaria gestione del servizio.

I debiti si sommano mese dopo mese e le sorti del gestore a capitale pubblico sembrano ormai purtroppo segnate. Siamo certi che se si fosse fatto ciò che noi ed il Consiglio Comunale aveva approvato, oggi forse Messina sarebbe stata capofila del nuovo ambito disegnato dalla Regione e invece assistiamo all’agonia di un settore che avrebbe potuto assicurare una punta di eccellenza per la città. Se avessimo avuto un gestore con un socio privato individuato con gara, se avessimo realizzato gli impianti progettati per i quali vi era già il decreto di esproprio, se avessimo avuto un piano di investimenti del socio privato e un sistema di raccolta differenziata efficiente, oggi non saremmo alle porte di un’emergenza rifiuti, la nostra società mista sarebbe stata la favorita nella gara per la gestione della raccolta in ambito sovra comunale.

Tutto fattibile, tutto realizzabile, ma precise volontà politiche e antichi pregiudizi accompagnati da una dose insana di conflittualità ha determinato l’assoluto immobilismo e oggi si raccolgono le conseguenze. Non possiamo più accettare che le istituzioni siano governate in questo modo. Le difficoltà ci sono, la congiuntura economica non è certo favorevole, ma quando non si governa e non si compiono scelte le conseguenze ricadono tutte sui cittadini. Noi costruiremo l’alternativa al non governo del centrodestra sapendo che da subito vanno affrontati questi nodi senza perdere tempo.

La questione rifiuti è al centro della nostra proposta programmatica in corso di realizzazione, perché crediamo molto su l’efficacia di una buona politica sui rifiuti. Ogni giorno che passa è una possibilità in meno per la città di risollevarsi, ma forse questa percezione gli inquilini di Palazzo Zanca non ce l’hanno.

 Il Segretario Cittadino del PD – Giuseppe Grioli

Il Capo Gruppo al Consiglio Comunale – Felice Calabrò