migrantiL’Amministrazione comunale ha provveduto all’affidamento temporaneo di 29 migranti minori in strutture religiose e private; 15 sono stati sistemati in un istituto religioso cittadino, 12 all’AiBi e 2 alla Casa Regina Elena. L’assessore alle politiche sociali, Nino Mantineo, ha evidenziato che “la sistemazione in tempi brevi è la conferma dell’impegno profuso dall’Amministrazione comunale e dell’enorme sensibilità dimostrata dalla comunità messinese. Il Centro Affidi provvederà ora a raccogliere le disponibilità di privati, degli istituti religiosi, di famiglie ed associazioni direttamente interessati alla soluzione del problema”. L’esperta per la mediazione sociale, Clelia Marano, è presente al PalaNebiolo per la selezione ed il collocamento dei minori.