«Pronti ad avviare qualsiasi iniziativa, anche lo sciopero» se il Comune di Capo d’Orlando non provvederà subito al pagamento di tre stipendi arretrati ai dipendenti. Il referente territoriale della Cisl Fp, Alfredo Mobilia, lo ha scritto in una lettera inviata al sindaco Francesco Ingrillì con la quale ha comunicato che prenderà parte “responsabilmente” al riavvio della contrattazione relativa agli anni 2015 e 2016 «per dare finalmente ai dipendenti del comune di Capo d’Orlando il giusto ristoro».

L’impegno della Cisl Fp Messina è stato costante negli anni, rivolgendosi al Prefetto e diffidando più volte l’amministrazione, l’ultima volta nello scorso mese di febbraio, a riavviare la contrattazione decentrata e pagare tutte le spettanze arretrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


nove − = 2