Alle ore 04.00 circa di stamani, gli agenti del Commissariato di P.S. di Patti hanno proceduto all’arresto di un messinese diciannovenne resosi responsabile dei reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. I poliziotti sono intervenuti durante i festeggiamenti per la fine dell’anno in via Capitano Filippo Zuccarello dove il giovane stava litigando con un coetaneo. Invitato alla calma il diciannovenne si è scagliato contro gli operatori colpendoli più volte con pugni e calci. Trasferito in Commissariato ha poi continuato ad insultare e minacciare il personale presente. E’ dunque riuscito a dare una testata ad un agente e a spintonarne un altro.

Il ragazzo, su disposizione del Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Patti, è stato trasferito agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 2 = cinque