rosa_daniela_grembialeGuardavalle Web riceve e pubblica – Primo incontro a Germaneto con Federspacializzandi, l’associazione del Medici in Formazione specialistica presente in quasi tutti gli Atenei italiani. Lo ha promosso il Comitato Giovani Medici della Magna Graecia, nato autonomamente nel 2009 per coordinare le iniziative di protesta dei giovani medici dell’Università di Catanzaro e presieduto da Francesco Ursini, Medico in Formazione Specialistica presso la Cattedra di Medicina Interna diretta dal professore Giorgio Sesti. Tema dell’incontro, programmato domani francesco_ursinipomeriggio alle ore 15, nell’Aula I corpo H, liv. -1 del Campus Universitario, sarà proprio “Il medico in formazione specialistica in Italia e in Calabria”, argomento di grande interesse, soprattutto perché i medici specializzandi vengono utilizzati quotidianamente negli ambulatori e nei reparti di degenza e rappresentano, quindi, un significativo punto di forza per tutto il sistema sanitario di diagnosi e cura, sia universitario che dell’Azienda Mater Domini. Insomma, se venisse a mancare il contributo dei medici in formazione, molti Servizi rischierebbero di chiudere davvero. Con Francesco Ursini che introdurrà i lavori, saranno presenti Piero di Silverio, dell’Università di Napoli, Vicepresidente nazionale di Federspecializzandi, Giuseppe Romano, Direttore del Servizio Informativo dell’ASP di Catanzaro ed esperto in Management Sanitario e Rosa Daniela Grembiale, docente di Malattie dell’Apparato Respiratorio e Membro dell’Ufficio di Presidenza della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo Catanzarese. “La nostra iniziativa – spiega Francesco Ursini – ha lo scopo principale di illustrare ai giovani medici catanzaresi e agli studenti della Facoltà la proficua attività di Federspecializzandi, associazione impegnata ormai da anni nella tutela professionale e formativa del medico in formazione specialistica. Questo incontro – prosegue – è il primo passo di un percorso che in un prossimo futuro dovrebbe portare alla costituzione di una sede catanzarese di Federspecializzandi, evento di notevole importanza per tutto l’Ateneo poiché allo stato attuale i medici in formazione calabresi non godono di una rappresentanza ufficiale nei confronti delle istituzioni, al di fuori del Comitato spontaneo Giovani Medici della Magna Graecia. Affiliarsi a Federspecializzandi significa, quindi, contribuire alla ristrutturazione della figura professionale del giovane medico, nei suoi aspetti didattici, Piero_Di_Silverioprofessionali e soprattutto contrattuali”. “Chiedo quindi a tutti i colleghi – aggiunge Ursini – di partecipare numerosi a questo evento perché è necessario dimostrare a Federspecializzandi che Catanzaro è compatta ed è pronta a lottare insieme ai colleghi delle altre università d’Italia, per garantire una formazione adeguata e un’esperienza professionalizzante, ma anche per una tutela contrattuale del medico in formazione. Oltre ai medici specializzandi sono invitati a partecipare anche i medici neolaureati in fase di concorso e gli studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia, perché i temi che saranno trattati interesseranno indirettamente tutti”. Francesco Ursini, è medico in formazione specialistica dal 2009. Iscritto anche all’Albo dei giornalisti, ha collaborato per tre anni con un quotidiano regionale occupandosi principalmente di sanità. E’ revisore per riviste internazionali di interesse reumatologico come “Rheumatology” (Oxford). Nel gennaio 2010, con la professoressa Rosa Daniela Grembiale, ha fondato la “Rheumatology Research Unit”, Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Università Magna Graecia: gruppo di ricerca impegnato nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie reumatologiche. E’ socio SIICA (Società Italiana Immunologia, Immunologia Clinica e Allergologia) dal 2006; SIR (Società Italiana di Reumatologia) e SIMI (Società Italiana di Medicina Interna) dal 2009, nonché autore di numerose pubblicazioni nel campo della reumatologia su riviste internazionali peer-reviewed con impact factor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− 5 = quattro